giovedì 2 marzo 2017

Recensione: The Protector di Jodi Ellen Malpas

Etichette: , , , , , ,
Mal di testa. È così che inizia la mia giornata in questo giovedì in cui mamma si è data al secondo (di tre) round di pulizie di primavera. Il vostro giovedì come procede invece? Se la risposta non vi soddisfa ci penso io a migliorare la vostra giornata con una recensione adorante di "The Protector" il nuovo libro autoconclusivo di Jodi Ellen Malpas che esce oggi (ma qualche fortunato lo ha trovato già da ieri) in libreria per Newton Compton!


THE PROTECTOR
Jodi Ellen Malpas

⭐⭐⭐⭐⭐

Editore: Newton Compton Editori
Prezzo: Cartaceo 9,90€ | Ebook 5,99€
Pagine: 416
Serie: Autoconclusivo
Genere: Erotic Romance

Trama: La gente pensa di sapere chi è Camille Logan: una figlia di papà, bella, viziata e con un conto in banca che le permette di fare la vita che vuole. Ma Camille ha deciso di liberarsi dai legami familiari e di cavarsela da sola. Proprio quando tutto sembra andare per il verso giusto, però, le conseguenze di alcuni affari intrattenuti da suo padre con persone senza scrupoli minacciano la sua serenità. In bilico tra risentimento e paura, Camille deve anche proteggersi dai sentimenti burrascosi che le suscita l’ex cecchino pagato dal padre per difenderla… Jake Sharp ha commesso un unico errore sul lavoro, e le conseguenze sono state devastanti. Da allora ha giurato a se stesso che non accadrà mai più nulla di simile. Quando ha accettato l’incarico di guardia del corpo di Camille Logan, pensava si trattasse di un lavoretto semplice, ma si sta rendendo conto di essersi sbagliato. Ben presto il lavoro e i sentimenti si accavallano e, nonostante Jake conosca il rischio che si annida dietro questa ambiguità, Camille gli sta facendo perdere la lucidità, e per un militare questo è inaccettabile…


Datemene ancora! Ne voglio di più! No, ma che avete capito? Non voglio un altro volume con questi personaggi, voglio un altro autoconclusivo! Vi giuro che se la Malpas li scrive tutti così non mi faccio problemi ad abbandonare serie e trilogie.

In questo volume unico la Malpas dà davvero il meglio di sé dandoci il pov maschile: ebbene sì donne avete capito benissimo, pov alternati con un protagonista maschile di tutto rispetto a cui - l'ho già detto, ma non mi faccio problemi a ripeterlo - sia Jesse che Miller devo inchinarsi e fare la riverenza a Jake Sharp!
Jake è un personaggio ben congegnato, con demoni e segreti alla portata di un normale essere umano e di una dolcezza infinita, passionale come pochi altri. Poter leggere i suoi pensieri mette in una diversa prospettiva tutta la lettura.
E poi c'è Camille che è una protagonista femminile completamente diversa dalle precedenti proposte di quest'autrice. Camille sa quello che vuole, non si fa mettere i piedi in testa dall'uomo dei sogni che una mattina appare (non) per caso nell'ufficio di suo padre. Non si fa abbindolare dal suo bel viso, non gli concede tutto solo perché lui è prepotente o dà di matto.
In questo libro non ci sono comportamenti da stalker o da maniaci e i pochi che potrebbero essere considerati tali sono totalmente giustificati dal fatto che Jake sia la guardia del corpo di Camille. Il loro rapporto evolve piano piano anche se, come sempre, i sentimenti nascono e crescono in fretta. In realtà su questo punto sono un po' confusa perché la tempistica degli eventi non è chiarissima: sono molto definiti i primi tre giorni, ma poi ad un certo punto si parla di "poche settimane" e la cosa non ha molto senso perché il tutto dovrebbe svolgersi in una settimana circa da quello che ho capito io. Comunque pace, un difetto può pure averlo xD
Per la prima volta in quattro anni, ho uno scopo personale. Voglio essere qui, anche solo per poterla guardare ogni giorno.
La trama non è molto complessa, di sicuro non è una novità, ma ho davvero apprezzato la scelta di un villain non scontato. Inoltre, anche se capisco perché venga catalogato come erotico, vi assicuro che di questo genere ha ben poco. E badate che non è una critica, anzi! Non mi vengono altri termini per descrivere il tutto se non che è dolce in un modo che tinge proprio il cuore di rosa: la venerazione che Jake ha per Camille è qualcosa che nei libri della Malpas percepiamo quasi sempre, ma con cui non riusciamo a venire davvero in contatto proprio a causa del mancato pov maschile e in questo sboccia che è una meraviglia. Avete presente quei meme su Facebook quando c'è la scritta "Vorrei che qualcuno mi guardasse come *metteteci un'opzione che vi pare*"? Ecco, Jake guarda Camille proprio in quel modo.
È stato impulsivo, ma più ancora è stato naturale. La amo con una forza inarrestabile che ha le radici nella parte più profonda di me, una parte di cui non conoscevo l’esistenza. Non sapevo di essere capace di un senso di appartenenza così forte.
Lo stile della Malpas è come sempre una gioia per chi legge (un po' meno i refusi, eh Newton?), immedesimarsi nei suoi personaggi è facile come bere un bicchier d'acqua e alla fine si ha una voglia matta di tornare indietro e rileggere tutto.
Il bisogno che ho di proteggere questa donna non è lavoro. È istinto.

🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹

E ditemi, quindi, lettori cosa ve ne pare?
Io ho davvero adorato questo libro e non vedo l'ora che esca quello nuovo che è previsto in patria per Agosto. Jesse mi aveva colpita, Miller lo avrei colpito io mettendo fine allo strazio, ma Jake... è su un altro livello!
Voi avete mai letto niente di quest'autrice?


13 commenti:

  1. Concordo che la componente erotica non è la parte principale e che Jake Sharp supera i protagonisti maschili precedenti, molto più reale, più maschio, più..tutto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sale decisamente nella Top Ten dei book boyfriend <3

      Elimina
  2. Che recensione scoppiettante*-* Io sono sempre alla ricerca di autoconclusivi romance ben fatti, quindi il tuo consiglio giunge assolutamente ben accetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è molto bello, ma se vuoi un Romance con la R maiuscola e autoconclusivo devi assolutamente leggere Ti Amo Per Caso!

      Elimina
  3. Cavolo, sono sincera l'avevo snobbato alla grande ma la tua recensione me lo ha fatto rivalutare tantissimo, lo aggiungo in Wishlist sperando di leggerlo presto ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sorvola sulla terminologia, a quanto pare tutti lo hanno demolito solo per quello.

      Elimina
  4. Concordo con quello che dice Jessica, l'avrei snobbato anch'io ma la tua recensione mi ha fatto capitolare e più la scrittra autoconclusivo mi ha attirato molto perchè certe volte troppi libri stancano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come sto dicendo a tutti, concentratevi sulla storia non sulle parole.

      Elimina
  5. Io ho letto "This man trilogy" e sinceramente l'avevo finito a fatica proprio per la componente sessuale troppo eccesiva per i miei gusti. La tua recensione mi è piaciuta e credo sia il libro giusto per rivalutare l'autrice. Ciao =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tieni presente che la parola c***o è ripetuta centinaia di volte e sei a posto.

      Elimina
  6. io AMO questa autrice ma questo ancora mi manca, ma non vedo l'ora!!! Contenta che ti sia piaciuto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino che tu non avrai problemi col linguaggio allora! Davvero non capisco tutte quelle che pur avendo letto (e apprezzato) gli altri libri di quest'autrice si siano lamentate del linguaggio. Bah!

      Elimina
  7. Ciao Jessica! Finalmente ogni tanto ce la faccio a passare! Non mi sono dimenticata :D Pensavo peggio sinceramente ma da come hai detto sembra buono. Lo segno.

    RispondiElimina