venerdì 17 marzo 2017

Coming Soon #01 Due nuove uscite per LainYa!

Etichette: , , , , ,

Coming Soon

Buon pomeriggio Inkers, come state? Oggi avrei dovuto portarvi una recensione lo so, ma mi sono talmente persa via con le letture che alla fine ho scritto quella di settimana prossima e non quella di oggi. Cioè, ne ho metà quindi dovrete essere pazienti xD

In compenso ho appena appena ricevuto il comunicato stampa dei prossimi libri di Fazi Editore e indovinate un po' quale collana torna in libreria? Avete indovinato! Torna la LainYA con due titoli che promettono faville: "Origine Parte I" di Sophie Jomain quarto volume della serie "Le stelle di Noss Head" che dal 6 Aprile 2017 potrete trovare in libreria, mentre dal 18 Maggio vi aspetta "Il gioco dei quattro" il primo volume della una nuova trilogia distopica "Absence" di Chiara Panzuti!


ORIGINE PARTE I
Sophie Jomain




Editore: Fazi Editore
Collana: LainYA
Prezzo: Cartaceo 15,00€ | Ebook --,--€
Pagine: 400ca
Serie: Le stelle di Noss Head #04
Genere: Paranormal Romance, Urban Fantasy
Data di pubblicazione: 6 Aprile 2017

Trama: Dopo aver vissuto mesi terribili come angelo nero, Hannah è stata trasformata in un lupo mannaro dal padre dell’amato Leith che, mordendola, le ha salvato la vita. Ora la ragazza, ancora molto vicina ai suoi amici a sangue freddo e impegnata più che mai nel persistente tentativo di far conciliare i due gruppi nemici, ha finalmente la possibilità di vivere la storia d’amore che ha sempre sognato con la sua anima gemella. Quando però il corpo di un angelo nero viene ritrovato orrendamente mutilato, il fragile equilibrio fra le fazioni rischia di andare in pezzi. Per di più, Leith, assolutamente convinto dell’innocenza del suo branco, si rifiuta di sentire ragioni e scompare improvvisamente senza lasciare traccia, abbandonando Hannah fra i due fuochi della disputa. Accanto a lei rimarrà Grigore, l’angelo nero che già in passato si è rivelato un amico, alimentando un rapporto sempre più intimo e intrigante. Il quarto volume di Le stelle di Noss Head guiderà i protagonisti sulle tracce della leggenda dei lupi mannari, andando oltre i confini scozzesi, alla ricerca delle origini del mito.



IL GIOCO DEI QUATTRO
Chiara Panzuti




Editore: Fazi Editore
Collana: LainYA
Prezzo: Cartaceo 15,00€ | Ebook --,--€
Pagine: 350ca
Serie: Absence #01
Genere: Distopico
Data di pubblicazione: 18 Maggio 2017

Trama del primo libro: Faith, Jared, Christabel e Scott hanno molti punti in comune, ma uno li unisce più degli altri: all’improvviso, inspiegabilmente, hanno smesso di esistere. I loro cuori battono, l’aria continua a soffiare nei polmoni e il sangue scorre ancora nelle vene, ma nessuno è più in grado di vederli, sentirli, o ricordarsi di loro. Hanno solo un’indicazione lasciata da una figura misteriosa, che è insieme una minaccia e un invito: 0°13'07''S 78°30'35"W, le coordinate di San Francisco de Quito, capitale dell’Ecuador. Quello che presto appare chiaro, in una situazione di panico dove nessuna loro richiesta di aiuto è udibile da chi li circonda, è che qualcuno li ha scelti e uniti in una squadra – chissà per quale motivo – per farli scontrare con altre due formazioni che, contrariamente alla loro, sembrano assolutamente consapevoli di cosa sta succedendo, e che sono anche molto ben attrezzate per affrontarlo. Restare a casa con una famiglia che non ricorda nulla di loro è troppo doloroso, e accettare l’invito al gioco è l’unica possibilità per tornare alla normalità, così la gara ha inizio.

Trama della trilogia: Londra. Quattro ragazzi che non si conoscono si rendono improvvisamente conto di essere diventati invisibili. Nessuno riesce più a vederli, né conserva alcun ricordo della loro esistenza: sono semplicemente scomparsi. Letteralmente. Presto, mettendo faticosamente insieme un’informazione dopo l’altra, Faith, Jared, Christabel e Scott scopriranno di essere stati trascinati in un esperimento perverso di cui conosceranno le sfaccettature solo nel volume conclusivo, ma per il momento non hanno scelta: se vogliono avere la possibilità di impossessarsi degli antidoti che gli permetterebbero di tornare visibili ed essere riconosciuti dai loro cari, devono partecipare alla pericolosa gara che qualcuno ha organizzato per loro. Come pedine su un tabellone che toccherà tutti gli angoli del pianeta, i quattro ragazzi dovranno competere con otto sconosciuti che come loro hanno perso ogni contatto con la realtà, ma che stranamente appaiono fin troppo consapevoli e preparati per essere delle semplici vittime del caso. Dai ghiacciai inospitali del Cile all’affollata Singapore, dalle periferie di San Francisco de Quito alle punte più estreme del Canada, tre squadre si troveranno coinvolte in una gara spietata densa di azione, risvolti psicologici e sentimenti prorompenti. L’unico obiettivo è arrivare primi per entrare in possesso dei due antidoti: uno per tornare a essere visti, e l’altro per tornare a essere ricordati. Ma cosa vuol dire veramente essere visibili, in un mondo incapace di vedere?

Dicono di questo libro:

Per chi ha rincorso la verità insieme ai personaggi di Maze Runner, per chi ha tifato e si è riconosciuto nelle fazioni di Divergent, Fazi Editore è orgogliosa di presentare Absence, una storia che ritrova tutta l’adrenalina degli Hunger Games e la violenza del Signore delle mosche, in una gara dove l’obiettivo non è solo sopravvivere, ma riprendere il proprio posto nel mondo.

Una storia profondamente attuale, dove il vero nemico è l’indifferenza dell’uomo verso il mondo che lo circonda e le persone che lo abitano. 
Se da un momento all’altro diventassi invisibile, quanto saresti disposto a lottare per riconquistare il tuo posto nel mondo?
Una trilogia fortemente contemporanea che denuncia il disinteresse dei nostri tempi, ricca di azione e sentimenti, scritta squisitamente da una penna che ha tutte le caratteristiche per diventare un grande successo.


🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹

Che ve ne pare lettori?
Io sicuramente li leggerò entrambi: Absence l'ho già chiesto alla Fazi e Origine vi pare che mi faccio scappare la quasi conclusione di questa serie?


2 commenti:

  1. Absence ha una trama interessante, sicuramente ci farò un pensierino. Sulla saga di Sophie Jomain invece non ho ancora un'idea chiara. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella della Jomain, dal mio punto di vista, non è imperdibile.

      Elimina