lunedì 6 marzo 2017

Recensione: Dopo di te nessuno mai di Cecile Bertod

Etichette: , , , , ,
Buon inizio settimana Inkers, passato un bel weekend? Io sono in uno stato comatoso perpetuo e qualcosa mi dice che è colpa della primavera che avanza, anche il naso comincia a colare manco fossi raffreddata... *sigh*
Oggi, comunque, vi parlo di un libro che purtroppo mi ha delusa molto: "Dopo di te nessuno mai" di Cecile Bertod edito da Newton Compton che comunque ringrazio per la copia omaggio.


DOPO DI TE NESSUNO MAI
Cecile Bertod

⭐⭐

Editore: Newton Compton Editori
Prezzo: Cartaceo 9,90€ | Ebook 4,99€
Pagine: 325
Serie: Autoconclusivo
Genere: Romantic Suspense

Trama: Duane è appena stato assunto alla Fusion, una importante società di Los Angeles, e ha intenzione di concentrarsi sulla carriera, di dimostrare che può farcela. Finché la sua vita non è stravolta da un imprevisto: Karen, uno dei pezzi grossi della Fusion. La intravede in uno dei corridoi e da quel momento non riesce più a togliersela dalla testa. Nessuno sa niente sul suo conto, se non che si è fatta strada da sola e che rimane in ufficio sempre ben oltre l’orario di lavoro. Escluso il giovedì. All’una stacca e non è più raggiungibile. Duane non resiste: deve scoprire cosa accade quel giorno. Quando un giovedì sera va a trovarla nel suo appartamento, Karen lo lascia entrare, pensando si tratti dell’uomo con cui di solito trascorre due ore ogni settimana. Da quel momento, lentamente, Duane s’insinua nella vita di Karen. Una vita che nasconde però molti segreti. E un passato di dolore che ha lasciato segni indelebili…


Scrivere questa recensione per me non è facile perché odio dare un punteggio basso ad un libro ricevuto in omaggio, ma io devo essere onesta e questo volume di Cecile Bertod è stato un enorme buco nell'acqua.

Essendo il primo libro che leggo di quest'autrice non so come scrive di solito, ma questo fin dall'inizio non mi ha né catturata né entusiasmata: lo stile è piatto, spezzettato con frasi brevi che sarebbero potute tranquillamente essere collegate da una virgola anziché separate da un punto.
La prima metà del libro trascorre in una nube indefinita in cui non succede nulla, nessun evento rilevante se non un prologo che incuriosisce senza riuscire però a sfociare in una storia appassionante.
I personaggi non sono minimamente caratterizzati e le pagine avanzano a suon di pensieri perché di dialoghi manco l'ombra: gli unici scambi di battute risiedono in litigi e continui urlarsi contro senza che le situazioni che vengono a crearsi portino da qualche parte.
Il piccolo mistero che avvolge la protagonista (e che fin dal prologo è l'unica cosa che suscita un po' di curiosità) viene svelato poco oltre la metà del libro rivelando parte del suo passato e a quel punto speravo davvero in una svolta, invece mi sono ritrovata con delle informazioni che non servono a niente perché diciamocelo, senza fare spoiler che tanto questa cosa ve la racconta il prologo stesso: Karen prima di avere un rapporto sessuale si fa picchiare e una mentre legge si aspetta che questa cosa influisca su di lei e invece no perché non c'è nessuna ragione per cui il suo passato si ripercuota in questo modo sul suo presente. Cos'è che le fa necessitare queste pratiche? Non si sa. Se poi ci aggiungiamo che di Duane non ci viene raccontato assolutamente nulla, un leggero accenno alla famiglia che boh non ricordo manco cosa dicesse, vi lascio immaginare la situazione.

Come dicevo prima la caratterizzazione è praticamente inesistente, i due protagonisti si innamorano non si sa come, non si sa quando, insomma senza nemmeno uno scambio di battute, solo una scopata a settimana. E dopo ben cinque "Addio, non mi rivedrai mai più!" (ovviamente urlati) pare che finalmente la storia giunga a conclusione e invece no perché dobbiamo avere il lieto fine. Lieto fine che ho sentito talmente forzato e campato per aria che ancora non me ne capacito.

Alla fine della lettura la sensazione che mi è rimasta è di non aver compreso il libro; come se ci fosse un qualche messaggio nascosto che mi è sfuggito impedendomi di capire fino in fondo il tutto.

🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹

Allora lettori che ne dite?
Voi avete già letto qualcosa di quest'autrice?
E di questo libro cosa ne pensate?


14 commenti:

  1. Ho letto due libri di questa autrice, ancora quando auto pubblicava e mi erano piaciuti, ironici e accattivanti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo non ha proprio niente di quei due aggettivi

      Elimina
  2. Mai letto niente di suo...e decisamente non mi hai fatto venire voglia di darle una chance...ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi sono tolta la voglia di leggerne altri xD

      Elimina
  3. Una tragedia! Se prima ero dubbiosa, dopo questa recensione mi è passata la voglia di leggerla >.<

    RispondiElimina
  4. Ciao! Non ho ancora mai letto nulla di questa autrice, ma avevo addocchiato questo libro... leggendo la tua recensione penso che lo farò slittare in fondo ala mia TBR!

    Io invece ho letto "Il paese senza adulti", un libro che mi ha davvero emozionato e credo che me lo porterò con me per tutta la vita...
    Ti lascio qui la mia recensione se ti va di passare: http://bookisallyouneediaia.blogspot.it/2017/03/pronto-book-talk-12-il-paese-senza.html

    A presto! -iaia-

    RispondiElimina
  5. Ho letto tempo fa il suo primissimo libro (non mi ricordo il titoloxD), ma non mi era piaciuto, nonostante un inizio molto promettente. Da allora non ho più letto nulla, anche se la seguo molto volentieri su fb. Questo titolo, mi interessava, ma dopo la tua recensione dovrò pensarci su un altro po'.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No decisamente io non mi sento di consigliarlo.

      Elimina
  6. Ho letto due libri di questi autrice uno l'ho adorato Non mi piaci ma ti amo perchè comico e divertente l'altro invece Tutto tranne il mio tailler ho detestato la protagonista. Su questo libro sono un pò indecisa e dopo la tua recensione lo sono doppiamente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. So che non è il suo solito genere, ma credo che sia meglio se questo genere lo lasci perdere...

      Elimina
  7. ho letto altro di questa autrice ma dopo aver fatto una critica ed essere finita sulla lista nera sua e delle sue amiche ho deciso di evitare di rifarlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, sicuramente ci sarò finita pure io allora xD

      Elimina