lunedì 9 gennaio 2017

Recensione: Acqua Pulita di Amy Lane

Etichette: , , , , , ,
Buon inizio settimana lettori, come comincia per voi questo lunedì? Eh lo so che per molti è una tragedia: c'è chi torna a scuola, chi torna al lavoro... ma pensate che c'è chi, come la sottoscritta, vorrebbe essere al vostro posto.
Comunque da oggi anche per me ricomincia la vita vera, il che significa ricominciare a mandare in giro cv e intanto cercare di avviare la mia attività casalinga - per ora - di realizzazione abiti su misura. Il primo esperimento sarà su mamma: ieri le ho preso le misure, più tardi oggi mi dedicherò al cartamodello.

Ma torniamo a parlare di libri! Oggi per inaugurare la settimana vi porto la recensione di un m/m che ho letto a Novembre, ma di cui non vi ho parlato: "Acqua Pulita" di Amy Lane edito da Dreamspinner Press.

Recensione: Acqua Pulita di Amy Lane

ACQUA PULITA
Amy Lane

⭐⭐⭐⭐

Editore: Dreamspinner Press
Prezzo: Rigido --,--€ Ebook 6,20€
Pagine: 225
Serie: Autoconclusivo
Genere: M/M, Romance

Trama: Ecco a voi Patrick Cleary: festaiolo, perdente e schizzato. Patrick cerca disperatamente di trasformare se stesso e i risultati sono così straordinari che per poco non ne rimane ucciso. Ora ecco a voi Wes ‘Whiskey’ Keenan: biologo da campo che si chiede quando arriverà il momento giusto per sistemarsi e mettere radici. Quando il giorno peggiore della vita di Patrick si conclude col salvataggio da parte di Whiskey, i due si trovano a condividere un frammento di vita e una minuscola cuccetta sulla casa galleggiante più kitsch del mondo. Patrick ha bisogno di dare una svolta alla sua vita e Whiskey decide di aiutarlo, ma il ragazzo non è del tutto convinto di riuscirci. Anzi, è abbastanza sicuro di essere uno scherzo della natura. Ma Whiskey, che lavora con veri e propri scherzi della natura, pensa che l’unica cosa di cui Patrick ha davvero bisogno è riconoscere la bellezza dentro quel guscio strambo, e non si è mai tirato indietro di fronte a una missione. Tra rane anomale, un ex ragazzo delinquente e i complessi di Patrick, Whiskey dovrà armarsi di tutta la pazienza possibile prima che Patrick scopra il meglio di sé. Solo allora si troveranno a nuotare finalmente nell’acqua pulita.


Come spesso accade con gli m/m mi sono avvicinata con cautela a questo libro perché ho sempre il timore che tutta la storia sfoci in un'unica grande scena di sesso continuo tralasciando la storia di base. Per fortuna mi sono potuta tranquillizzare quasi subito: Amy Lane si è dimostrata un'autrice capace, con uno stile leggero e dolce, a tratti carezzevole, che ha saputo definire una storia semplice pur riempiendola di azione, amore, romanticismo e comicità.


La storia parte in modo strano, a tratti un po' veloce a tratti un po' lenta, ma immediatamente si rivela carica di messaggi importanti, infatti prima del rapporto tra i due uomini viene data la precedenza al problema della salvaguardia dell'ambiente che si pone come base su cui poggiano le fondamenta di tutta la storia e non solo di essa, ma anche quelle che formano le personalità dei personaggi.
Whiskey vive per questo, lui vive e respira la laguna, vuole farne casa sua, ma prima vuole salvarla dall'autodistruzione a cui la presenza dell'uomo la sta portando. Quando poi Patrick ci cade letteralmente tra capo e collo ecco che il suo baricentro si sposta un po'.
Patrick è ingenuo e fragile, lui crede nelle persone con tutto se stesso e dà il 100% di se stesso in tutto quello che fa.

Mentre Whiskey è un uomo fatto e finito, a suo agio con la propria sessualità, che sa quello che vuole dalla vita, Patrick è ancora un ragazzino che deve combattere con i propri demoni e le proprie insicurezze ed è qui che entra in gioco il secondo tema principale del libro: la fiducia in se stessi.
Whiskey avrà un ruolo fondamentale nella vita di Patrick, non solo dal punto di vista romantico e sessuale, ma soprattutto per il suo essere un mentore: insegnerà al fragile ragazzino ad essere un uomo, gli farà capire che solo perché gli altri lo credono un fallito lui non deve ritenersi tale, gli insegnerà a inseguire i propri sogni.

La storia d'amore tra Whiskey e Patrick poi è di una dolcezza infinita, non mancano scene per i bollenti spiriti, ma non sono mai volgari e anzi, sono cariche di un certo romanticismo misto a umorismo che strappano per forza di cose un sorriso che poi ti resta stampato in faccia per un bel pezzo.

Penso che sia un messaggio molto bello quello che questo libro vuole passare, in fondo basta che anche una sola persona creda in noi per non sentirci soli ed essere in grado di riprendere in mano la nostra vita.

🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹

Bene reader, che ne pensate?
So che l'M/M non attira proprio tutti, ma credo che ci siano molti pregiudizi su questo genere.
Voi avete mai letto qualcosa di quest'autrice o di questo genere?

2 commenti:

  1. Ciao Jessica, che bello tornare nella blogosfera:)
    Io non ho pregiudizi sugli m\m (anzi, le mie ship sono quasi tutte m\mxD), però leggo solo fanfiction, non mi è mai capitato di leggere libri veri e propri (con l'eccezione di uno della Ward). Non so, sarà che il romance non è il mio genere in nessun caso, neanche nelle m\mxD Mi piacciono invece moltissimo i fantasy con questa tematica, solo che se ne trovano pochi-.-
    Auguri per la tua attività!

    RispondiElimina
  2. letto sia del genere che dell'autrice, mi piace ogni tanto e non tutti. Amy Lane è molto brava a scrivere,questo però ancora mi manca

    RispondiElimina