martedì 12 settembre 2017

Recensione: Diabolic di S.J. Kincaid

Etichette: , , , , , ,

Recensione 


Buongiorno Inkers e buon martedì! Come state? Io sono alle prese con la preparazione della mia tappa del blogtur di Paper Palace e ci sto morendo sotto xD
Ma ditemi un po', voi preferite i blogtour o i review party? No, perché così una si organizza eh.

Comunque bando alle ciance perché oggi vi parlo di un libro che mi ha conquistata dalla prima all'ultima pagina: Diabolic di S.J. Kincaid edito da Mondadori.


DIABOLIC
S.J. Kincaid

⭐⭐⭐⭐⭐

Editore: Nome Editore
Prezzo: Cartaceo 19,90€ | Ebook 7,99€
Pagine: 416
Serie: Diabolic #1 di 3
Genere: Distopico, Sci-Fi

Trama: Un diabolic non conosce la pietà.
Un diabolic è potente.
Un diabolic ha un solo compito: proteggere la persona per la quale è stato creato. E per farlo è disposto a tutto.
Per Nemesis questa persona è Sidonia, unica erede del senatore von Impyrean, noto in tutta la galassia per i suoi contrasti con l'Imperatore. Anche se sono cresciute insieme, l'una accanto all'altra, il loro non è un rapporto tra pari. Nemesis, se necessario, darebbe la vita per Sidonia. E non esiterebbe a eliminare chiunque ne mettesse in pericolo la sicurezza. Sidonia, infatti, è tutto il suo universo. Senza di lei, la diabolic non avrebbe ragione di esistere.
Perciò quando l'Imperatore della galassia, uomo crudele e assetato di potere, convoca Sidonia a corte con l'intento di prenderla in ostaggio e colpire così il padre ribelle, a Nemesis non resta che una soluzione per proteggerla: sostituirsi a lei e partire alla volta del palazzo imperiale.
Una volta lì, mentre l'incombere della ribellione inizia a far tremare l'Impero, Nemesis si ritrova catapultata in un mondo di individui ambigui e corrotti, e scopre così in sé un'umanità ben più profonda di quella trovata tra i cosiddetti esseri umani. Ciò che ancora non sa è che proprio questa potrebbe essere la chiave per salvare se stessa e forse anche l'Impero...


Ah questo libro! Cosa non è questo libro!
Partiamo col dire due cose: uno, a me non piacciono particolarmente né i distopici, né gli sci-fi. Due, questo libro è sia un distopico sia un sci-fi e io l’ho adorato come non mi era mai capitato con un libro di questo genere. Escludendo Hunger Games che è un distopico di natura diversa, questo è decisamente in cima ai preferiti di questo genere.

Nemesis è una protagonista particolare. La sua narrazione mette completamente a nudo la sua natura di Diabolic. È incredibilmente interessante seguire la scoperta delle sue stesse emozioni e il suo rendersi conto di non essere poi tanto diversa dagli esseri umani che l’hanno creata.
A Sidonia si deve molto di ciò che è e di ciò che diventa Nemesis, ma soprattutto le si deve una piega inaspettata. O meglio, non è che sia inaspettato, perché fin dall’inizio i sentimenti di Donia sono palesi, ma ciò che non ci si aspetta è che ci sia questo tipo di piega sentimentale in un libro di questo genere.
Anche se, a ben vedere, data l’ambientazione generale della storia, a mente fredda la cosa non mi stupisce più di tanto.
Nel corso del libro Nemesis ha un’evoluzione straordinaria che entra in contrasto con il suo essere un’assassina per nascita e con il suo istinto di protezione verso Sidonia. Il conflitto interiore che vive tiene sull’attenti per tutta la lettura.
Ad influenzare la crescita e il cambiamento di Nemesis ha un ruolo piuttosto rilevante anche Tyrus, che come personaggio mi è piaciuto davvero tanto. Il suo istinto calcolatore mi ha affascinata fin dall’inizio e sono proprio curiosa di scoprire come evolverà nel prossimo volume.

Fu solo in quel momento che compresi me stessa, capii che cosa mi aveva spinta a intromettermi tra il cacciatore e la preda. Non era l'elevato che entrava in risonanza con qualcosa dentro di me, nonostante quel che avevo detto al pubblico recitando la parte di Sidonia. No, era la creatura che aveva quasi ucciso l'elevato, quella bestia che, come me, era stata programmata per uccidere senza pietà, e spinta a farlo anche quando resisteva.

Inolte non posso far a meno di parlare del fatto che, contemporaneamente alla crescita di Nemesis, il libro sviluppa la trama del classico distopico con il prepararsi di una ribellione all’impero tiranno.
Impero che è costruito divinamente dall’autrice. Cioè gente, parliamo di un impero spaziale in cui la scienza è eresia. Dove non c’è avanzamento tecnologico. È paradossale non trovate?
Ma sapete qual è la cosa più interessante? Il fatto che ad andare a braccetto con questa cosa del “la scienza è eresia” ci sia il culto di una nuova religione che aberra la scienza dal punto di vista evolutivo, ma che fa costantemente uso di tecnologie che senza la scienza non esisterebbero.

Lo stile dell’autrice è veloce e immediato, ma non manca di nulla. I capitoli sono brevi e tutti raccontati dal pov di Nemesis e non poteva esserci scelta più azzeccata.
Il finale di per sé non è aperto, nel senso che non c’è cliffhanger, ma è ovvio che lascia spazio ad un seguito che io non vedo l’ora di avere tra le mani.

[...] Sapevi già lo scopo della tua esistenza. E ora non lo sai. Ora devi affrontare le stesse domande che affrontiamo tutti noi umani: dove vado adesso? Che cosa devo fare poi? È terrificante sapere che le tue decisioni plasmeranno il tuo destino.


🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹

Dai, ora non potete venirmi a dire che non vi ho convinti.
Forza, tutti a leggere Diabolic che io e Federica di L'ennesimo book blog abbiamo bisogno di fangirlare un po'!


13 commenti:

  1. Posso dire di essere stata, felicemente, partecipe di questa tua lettura??? Beh è stato molto bello perchè effettivamente ho visto in giro "poche" recensioni di questo libro che invece io ho amato e finalmente ho condiviso il fangirl!!! E adesso mi sento meno sola ad aspettare (con ansia) The Empress, voglio proprio vedere dove andrà a parare col prossimo libro! Bellissima recensione! *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È stato bellissimo condividere la lettura con te e che dire del libro? Semplicemente fantastico! Ho grandi speranze per The Empress!

      Elimina
  2. Ah sì, mi hai convinto a metterlo in WL!!!!

    RispondiElimina
  3. Ciao! Già era in lista, m'intriga parecchio, ma conoscendo la mondadori aspetto che arrivino i seguiti xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no leggilo, tanto il finale non è aperto! Se poi non arrivano ti perdi un libro bellissimo!

      Elimina
  4. Lo voglioooooo... e io che me lo stavo perdendo! Se a te è piaciuto così tanto devo leggerlo!❤️

    RispondiElimina
  5. Wow, da come lo hai descritto è proprio il libro che fa al caso mio! Non so se comprarlo usato o aspettare a sto punto la brossura, il digitale proprio no, 9,90 è troppo per un ebook AHAHAH

    RispondiElimina
  6. e io che amo i distopici e gli sci-fi? E che non l'ho letto? Devo recuperare vero?

    RispondiElimina
  7. Sono davvero contenta che questo libro ti sia piaciuto! Mi incuriosisce parecchio e spero di riuscire a leggerlo presto! :)

    RispondiElimina