venerdì 30 settembre 2016

Recensione: La Ragazza Di Mezzanotte di Melissa Grey

Etichette: , , , ,
Recensione 


Buon venerdì inkers, come state? Felici che sia quasi weekend? Io ieri ho avuto la terza lezione di teoria per la patente e boh. No okay, per me che apprendo velocemente e quasi unicamente se ascolto una lezione sono molto utili. Certo, se l'insegnante non andasse come un treno, respirasse e permettesse quindi qualche domanda le cose andrebbero meglio.
Tra l'altro, non so se vi ricordate che circa due settimane fa avevo fatto tre colloqui in due giorni? Beh, tutti "è urgente, è urgente" e "ti facciamo sapere entro la settimana", solo una su tre si è fatta sentire - ieri - per confermarmi (come se non lo sapessi già) che non mi avevano presa.
Vabbè, la fortuna è cieca e la sfiga ci vede bene, lo dico sempre.

Ma veniamo a noi, perch√© in molti mi avete detto che aspettavate questa mia recensione e quindi ora che vi porto "La Ragazza di Mezzanotte" di Melissa Grey edito da Mondadori mi aspetto un sacco di commenti u.u

recensione review  Legend di Marie Lu
LA RAGAZZA DI MEZZANOTTE
Melissa Grey

recensione review Legend di Marie Lu

Editore: Mondadori
Prezzo: Rigido: 17,00€ Ebook non disponibile
Pagine: 372
Serie: The Girl At Midnight #01

Trama: Echo ha diciassette anni, √® sveglia, indipendente e coraggiosa.
Da quando, ancora bambina, è scappata di casa, vive di furti e abita nella biblioteca pubblica di New York.
Qui ha conosciuto l'Ala, la veggente degli Avicen, una popolazione di uomini-uccello che vive segretamente nel sottosuolo di New York.
Da quel momento la sua vita è cambiata: Echo adesso viaggia attraverso il mondo intermedio, è in grado di usare la magia ed è coinvolta nella sanguinosa guerra degli Avicen contro i Drakharin.
E proprio a Echo viene affidato il compito di trovare l'uccello di fuoco, la creatura leggendaria che può mettere fine al secolare conflitto.
Ma le cose non sempre vanno come ci si aspetta, ed Echo dovrà mettere in discussione tutte le sue certezze.


RECENSIONE

Osservate bene la copertina di questo libro, riuscite a visualizzare la caduta delle piume? Il loro ruotare e scivolare gi√Ļ lento e senza una direzione definita? La loro iridescenza, cangiante in base alla luce, che ipnotizza lo sguardo facendovi perdere la percezione di tutto il resto? Ecco, se riuscite a focalizzare l'immagine avrete anche il riassunto emozionale di questo libro.

Sapete quanto ho atteso questo libro, ve ne ho parlato nel "Waiting For... #06" e nel "This Week I Like... #08", ho ripetuto pi√Ļ e pi√Ļ volte che speravo nell'ebook - perch√© diciamocelo 17,00€ per un libro a scatola chiusa sono un furto -, ma niente. Alla fine l'ho ordinato in biblioteca. E, come vi ho detto nel "WWW #05" √® stato proprio meglio cos√¨.


mercoledì 28 settembre 2016

W...W...W... Wednesdays #05

Etichette: , , , , , , , , ,
 W...W...W... Wednesdays! 


Buona met√† settimana inkers, come state? Io questa notte sono stata malissimo, essere donna √® dura, e ora ho un mal di testa assurdo *sigh* ūüė£

Ma bando alle ciance che oggi √® mercoled√¨ e questo vuol dire solo una cosa: che √® il giorno del "W...W...W... Wednesdays!" rubrica settimanale ideata dal blog Should be Reading in cui si mostrano le letture appena concluse, in corso e quelle prossime.





martedì 27 settembre 2016

Domino Letterario #04 Recensione: Come sposare un milionario di Curtis Sittenfeld

Etichette: , , , , , , , , ,
Domino Letterario 


Buongiorno inkers, iniziata bene la settimana ieri? Io ho fatto la prima lezione di teoria per la patente, non starò a narrarvi le mie sfighe perché davvero forse dovrei fare un giro a Lourdes e chiedere un po' di pietà.

Oggi è martedì. Ed è il 27 del mese. Vi dice niente questa data? No? Ma come no? Lettori oggi è il 27 del mese e ovviamente abbiamo una nuova puntata del Domino Letterario!
Il Domino Letterario è un'iniziativa tra un gruppo di blogger che consiste nel scrivere la recensione di un libro che si colleghi per qualcosa al libro che la persona prima di noi ha scelto, proprio come le tessere del domino.
E per questa puntata, finalmente vi porto la recensione di "Come sposare un milionario" di Curtis Sittenfeld edito da Bookme DeA.

recensione review Come sposare un milionario di Curtis Settinfeld
COME SPOSARE UN MILIONARIO
Curtis Sittenfeld

recensione review Come sposare un milionario di Curtis Settinfeld

Editore: Bookme DeA
Prezzo: Rigido: 16,90€ Ebook 8,99€
Pagine: 512
Serie: Autoconclusivo

Trama: Il matrimonio √® sopravvalutato. Almeno √® cos√¨ che la pensa il Signor Bennet, padre di cinque splendide figlie – tutte ostinatamente nubili – e marito di lungo corso di una donna ingombrante. Ma quando Chip Bingley, scapolo tra i pi√Ļ ambiti, fa ritorno a Cincinnati, niente e nessuno pu√≤ contenere la frenesia che come una febbre si impossessa della Signora Bennet. L’eccitabile e invadente matriarca, infatti, √® pronta a tutto pur di vedere sistemate almeno le maggiori tra le sue ragazze: la dolce Jane, maestra di yoga ormai vicina ai quaranta e tormentata dal desiderio di un figlio, e l’inquieta Lizzie, giornalista residente a New York e single part-time. Poco importa che problemi ben pi√Ļ pressanti minaccino la serenit√† della famiglia… Sull’orlo della rovina economica, incalzate da mille imprevisti e complicazioni, riusciranno le sorelle Bennet a sopravvivere a quel ciclone chiamato amore?


RECENSIONE

Non ho mai fatto segreto dell'amore incondizionato che provo per Orgoglio e Pregiudizio, per Mr. Darcy - in particolare - con i suoi modi bruschi e l'insicurezza, ma anche quell'amore così puro e sincero.
Così, quando la DeA ha annunciato questo retelling di certo non potevo farmelo scappare. Ma leggere questo libro non è stata la lettura che mi aspettavo, perché sebbene racconti la stessa identica storia, non riesce a catturare fino in fondo lo spirito che c'è alla base dell'opera originale della Austen che è legato soprattutto all'epoca in cui la storia è ambientata.

La prima cosa che mi ha fatto storcere il naso √® l'et√† delle "nuove" sorelle Bennett. Ora, io capisco che se ai tempi di Jane Austen una donna di 25 anni single non aveva prospettive, nel ventunesimo secolo questo ragionamento non va pi√Ļ bene e bisogna un po' alzare l'asta dell'et√†, ma forse proprio per il tipo di storia a cui si lega la cosa mi ha inizialmente disturbata. Ripensandoci ora a mente mooooolto fredda, in realt√† mi rendo conto che la cosa ha perfettamente senso.


lunedì 26 settembre 2016

Demolition Book Derby #01 Recensione: Come dire Ti Amo ad alta voce di Karole Cozzo

Etichette: , , , , , , , ,
Demolition Book Derby 


Buon inizio settimana inkers! Come state? Andato bene il weekend? Io ho passato l'intera domenica in comunicazione con Microsoft alla mattina e con HP da dopo pranzo all'ora di andare a letto per cercar di risolvere un problema del pc che si è presentato dopo l'ultimo aggiornamento di 10. Poi ci chiediamo perché la gente passi a Mac.

Oggi è un lunedì speciale perché ho il piacere di inaugurare la rubrica Demolition Book Derby. In breve, questa rubrica consiste nel pubblicare recensioni di libri che non sono piaciuti, che sono un po' la goccia che fa traboccare il vaso, quei libri che ti fanno cadere le braccia e che vorresti lanciare fuori dalla finestra. La cosa è nata ridendo e scherzando con Lilì del Walk in Wonderland quindi se questo tipo di recensioni vi piace seguite pure loro perché troverete questa rubrica anche lì!
Per l'inaugurazione di oggi il titolo che vi propongo è "Come dire Ti Amo ad alta voce" di Karole Cozzo edito da Sperling&Kupfer.

recensione review Come dire Ti Amo ad alta voce di Karole Cozzo
COME DIRE TI AMO AD ALTA VOCE
Karole Cozzo

recensione review Come dire Ti Amo ad alta voce di Karole Cozzo

Editore: Sperling & Kupfer
Prezzo: Rigido: 17,90€ Ebook 9,99€
Pagine: 252
Serie: Autoconclusivo

Trama: Jordyn preferisce stare al di sotto dei radar. Odia la sensazione di avere gli sguardi degli altri addosso, l'ha sempre odiata. Ne ha avuti troppi nel corso degli anni, anche se non erano su di lei, per essere precisi. Perch√© Jordyn Michaelson ha sedici anni, grandi occhi color nocciola e un segreto di nome Phillip, suo fratello. Quando la sua famiglia si √® trasferita in Pennsylvania, le √® sembrata l'occasione perfetta per ricominciare da zero: una nuova citt√†, un nuovo quartiere, una nuova scuola. Una nuova vita. Da allora Jordyn ha tenuto tutti a distanza costruendo, giorno dopo giorno, un inespugnabile castello di bugie, per far s√¨ che nessuno potesse scoprire la verit√† sulla sua famiglia. N√© i suoi nuovi amici n√© tantomeno Alex, il ragazzo che ha baciato la scorsa estate e che non ha mai smesso di sognare. Ma √® pi√Ļ facile a dirsi che a farsi, e le cose sono inevitabilmente destinate a complicarsi non appena il fratello inizia a frequentare la sua stessa scuola. Jordyn imparer√† presto che le bugie hanno un costo, a volte decisamente molto alto. Sapr√† trovare il coraggio di dire la verit√† prima di perdere tutto, per sempre?


RECENSIONE

Ho deciso di leggere questo libro basandomi solo ed esclusivamente sulla sua copertina. Chissà perché avevo immaginato una storia d'amore dolce e un po' ingenua, mi dava l'impressione che potesse darmi le stesse sensazioni di "Dimmi tre segreti" (recensito qui), invece mi sono ritrovata davanti a tutt'altro.

La protagonista, Jordyn, è senza spessore, ci mette sedici anni per apprezzare il suo fratello disabile per quello che è, sedici anni per rendersi conto che quello che pensano gli altri non vale niente se credi in te stessa.
No, io personaggi così non li tollero.
Certo, è tutto un escamotage per evidenziare la sua crescita - lei che da ragazzina insicura prende per le corna le sue paure e torna a galla - ma a me sembra tanto un modo come un altro per giustificare il nascondere la testa sotto la sabbia per tutto questo tempo.


domenica 25 settembre 2016

This Week I Like... #12 dal 26 Settembre al 2 Ottobre

Etichette: , , , , , , , , , ,
This week I like... 

Buona pomeriggio e buona domenica lettori, come state? Io ho appena fatto ritorno dal pranzo di quartiere, ho la palpebra calante perch√© ho mangiato troppo e sono indecisa sul lanciare il pc gi√Ļ dalla finestra perch√© tra HP e Microsoft non so cosa sia peggio.
Ma non voglio annoiarvi con queste lamentele, noi siamo qui per parlare di libri, e che settimana ci aspetta gente! Ecco le uscite che mi ispirano proprio tanto della settimana dal 26 Settembre al 2 Ottobre: "Il maestro del gioco" di Portia Da Costa, "Infine cadono le stelle" di Brandon Witt, "Bugie Pericolose" di Becca Fitzpatrick "Non tradirmi mai" di L.E. Bross e "La verit√† nei tuoi occhi" di Chelsea M. Cameron.





giovedì 22 settembre 2016

Twin Reviews #01 Recensione: Legend di Marie Lu

Etichette: , , , , , , , , ,
Twin Reviews 


Buon giorno inkers! Tutto bene lì? Qui è una giornata un po' bigia che promette pioggia e io non vorrei fare altro che rimettermi sul letto con un buon libro e tirare l'ora di pranzo, ma no! Appena finirò di scrivere questa recensione ci sarà la "Missione Spesa" con mamma e il nuovo macinino che quando avrò la patente condivideremo. Dopodiché pranzo, prima lezione teorica di guida e poi chissà cosa mi riserverà il destino. Insomma, zero tempo per me!

Ma oggi è giorno di recensione e non una semplice recensione! Ebbene sì lettori, siamo giunti al 22 del mese ed eccoci qua con l'appuntamento mensile delle recensioni "gemelle" in collaborazione con Ely de "Il regno dei libri". Avete notato il nuovo titolo della rubrica, sì? Per voi oggi recensiamo "Legend" di Marie Lu edito da Piemme!

recensione review  Legend di Marie Lu
LEGEND
Marie Lu

recensione review Legend di Marie Lu

Editore: Piemme
Prezzo: Rigido: 15,50€ Ebook 6,99€
Pagine: 264
Serie: Legend #01

Trama: Los Angeles, Stati Uniti. Il Nord America √® spaccato in due parti, la Repubblica e le Colonie, e la guerra sembra destinata a non finire mai. A quindici anni, June √® gi√† una promessa della Repubblica. Nata in una famiglia ricca e prestigiosa, oltre a una bella casa, un mucchio di soldi e la possibilit√† di frequentare le scuole migliori, possiede anche un vero talento nel cacciarsi nei guai e senza l’intervento di Metias, il fratello maggiore, probabilmente qualcuna delle sue bravate all’accademia militare sarebbe gi√† finita male. Dalla morte dei genitori, Metias √® l’unico su cui pu√≤ contare, almeno fino al giorno in cui viene ucciso in circostanze misteriose. Il primo sospettato √® Day, un ragazzo della stessa et√† di June, ma nato e cresciuto nei bassifondi della Repubblica. Ed √® anche il criminale pi√Ļ ricercato del paese. Da quel giorno, June ha un unico desiderio: vendicare Metias. Ma per lei e Day il destino ha altri piani.


RECENSIONE

Stappate le bottiglie e sparate i fuochi d'artificio lettori, perch√© alla qui presente Ink √® piaciuto, ma proprio tanto, un distopico! E se per questo non √® ancora venuto gi√Ļ un nubifragio √® decisamente il caso di festeggiare!
Cercate di capirmi, chi mi segue da un po' lo sa, quando una (io) inizia la sua avventura nel mondo dei distopici con una trilogia del calibro di Hunger Games √® inevitabile che tutti i libri successivi vengano paragonati - anche se in minima parte - ad essa uscendone sconfitti. √ą stato cos√¨ per "Delirium", per "Red Rising", per "Divergent"... insomma tutti i distopici che ho letto dopo Hunger Games mi si sono ritorti contro. Tutti che partivano alla grande e si perdevano strada facendo. Divergent poi non parliamone, va.
Ma Legend... Legend è pura magia!

Day e Jules mi sono proprio entrati nel cuore, lui pi√Ļ di lei come al solito, ma hey sono donna!


mercoledì 21 settembre 2016

W...W...W... Wednesdays! #04

Etichette: , , , , , , ,
 W...W...W... Wednesdays! 


Lo so lo so, è tardi, ma è stata una giornata super super pienissima. Questa mattina con il man siamo andati prima a Rho e poi a Bollate per consegnare le domande per un lavoro nei rispettivi comuni. Dopo pranzo, ero convintissima di avere la prima lezione pomeridiana di guida (sì avete capito bene, giuda! Ieri mi sono iscritta!) e invece la lezione è domani, quindi sempre col man siamo andati al centro commerciale a ritirare il navigatore nuovo dopodiché mentre lui è andato a correre io mi sono messa a studiare. Poi abbiamo avuto un problema col compressore per gonfiare una gomma. Insomma, dalle 10 di sta mattina sono rientrata ora.

E sebbene di voglia di stare al pc non ne abbia proprio, non potevo mancare l'appuntamento del mercoled√¨ con il "W...W...W... Wednesdays!" rubrica settimanale ideata dal blog Should be Reading in cui si mostrano le letture appena concluse, in corso e quelle prossime.






martedì 20 settembre 2016

Sands Of Time #01 L'Ottocento I 1800-1820

Etichette: , , ,
 Sands Of Time 


Benvenuti in questo marted√¨ di novit√† readers! Come state? Pare che la recensione di ieri abbia avuto successo, ma spero che il post di oggi possa averne ancora di pi√Ļ!
Ebbene sì, finalmente ci siamo! Oggi è il gran giorno! Diamo il via a questa rubrica che spero possa appassionarvi tanto quanto appassiona me. Ricordatevi di cliccare sulle immagini per ingrandirle!




lunedì 19 settembre 2016

In Her Shoes #01 Recensione: L'ombra del vento di Carlos Ruiz Zafòn

Etichette: , , , , , , , ,
In Her Shoes 


Buon lunedì e buon inizio settimana lettori! Come state? Iniziata bene la settimana? Come vedete non vi ho dimenticati e, soprattutto, non ho dimenticato la nostra carissima Monday Review! Ma che volete farci, è stata una settimana difficile e ogni volta che mi mettevo a leggere succedeva qualcosa che mi tagliava le gambe, insomma tra la difficoltà della lettura e il destino, questa recensione è stata un'ardua sfida.

Tra le varie nuove rubriche di cui vi avevo parlato nell'ultimo Miscellaneous, ho dimenticato di dirvi che avrei anche dato il via a questa serie di recensioni che chiamer√≤ "In Her Shoes". Si tratta infatti di una nuova rubrica a cadenza mensile, in cui recensir√≤ libri scelti per me dalla mia adorata cugina che ha gusti diametralmente opposti ai miei. Come libro di avvio mi ha assegnato L'ombra del vento di Carlos Ruiz Zaf√≤n edito da Mondadori, venire a scoprire cosa ne penso!

recensione review  L'ombra del vento di Carlos Ruiz Zafòn
L'OMBRA DEL VENTO
Carlos Ruiz Zafòn

recensione review  L'ombra del vento di Carlos Ruiz Zafòn

Editore: Mondadori
Prezzo: Rigido: 12,50€, Ebook 7,99€
Pagine: 444
Serie: Il Cimitero dei Libri Dimenticati #01

Trama: A Barcellona una mattina d'estate del 1945 il proprietario di un negozio di libri usati conduce il figlio undicenne, Daniel, al Cimitero dei Libri Dimenticati, un luogo segreto dove vengono sottratti all'oblio migliaia di volumi di cui il tempo ha cancellato il ricordo. E qui Daniel entra in possesso di un libro "maledetto" che cambier√† il corso della sua vita. Perch√© dal passato iniziano a emergere storie di passioni illecite, di amori impossibili, di amicizie e lealt√† assolute, di follia omicida, e un macabro segreto custodito in una villa abbandonata. Una storia in cui Daniel ritrova a poco a poco inquietanti paralleli con la propria vita. Mystery, romanzo storico e tragedia amorosa, L'ombra del vento fa rivivere la grande tradizione del feuilleton ottocentesco con una sensibilit√† squisitamente contemporanea. Clamoroso caso editoriale, √® il libro che ha imposto Zaf√≥n sulla scena internazionale, e da allora non ha smesso di stregare milioni di lettori in tutto il mondo.


RECENSIONE

Leggere un libro fuori dal mio genere standard ogni tanto ci vuole, un po' per riscoprire cosa amo dei generi che prediligo, un po' perché amo la sensazione che dà scoprire cose nuove. Certo il thriller, per quanto non mi entusiasmi, non lo schifo, ma non faccio nemmeno i salti mortali per accaparrarmi l'ultima copia in libreria.
Così, quando la cuggi (la doppia g è voluta u.u) mi ha proposto questa sfida non ho potuto rifiutare. Far conoscere a lei fantasy e romance e aprire le mie vedute in fatto di libri mi sembravano tutti pro.

"L'ombra del vento" è un libro a cui di mia iniziativa non mi sarei mai avvicinata, né la copertina né il titolo mi avrebbero attirata in libreria, ma sono contenta che mi sia stato assegnato. Certo, non è stato una lettura facile, ma tutto sommato ne è valsa la pena.



domenica 18 settembre 2016

This Week I Like... #11 dal 19 al 25 Settembre

Etichette: , , , , , , , , , , ,
This week I like... 

Buona domenica readers, come state? Qui pare abbia piovuto questa mattina, ma io dormivo della grossa e non ho sentito assolutamente nulla, almeno finché i miei non hanno cominciato a fare casino e a far cadere roba per terra (questo intorno alle otto).

Bene, vediamo un po' le uscite pi√Ļ succose della settimana dal 19 al 25 Settembre abbiamo: "L'allieva segreta del pittore" di Charlotte Betts, "The Quick" di Lauren Owen, "Tutte le notti" di Lauren Blakely, "Harry Potter e la Maledizione dell'Erede" di J.K. Rowling, John Tiffany e Jack Thorne, "Al posto tuo" di Michelle Painchaud e "Odiami come io ti amo" di Penelope Douglas.




sabato 17 settembre 2016

Recensione: Proibito di Tabitha Suzuma

Etichette: , , , , , , ,
Recensione 


Buon sabato lettori! Come state? Felici dell'arrivo del weekend? Io ieri sera sono andata al cinema col man e suo fratello a vedere "Alla ricerca di Dory", che dire? Troppo, troppo bello! Va da s√© che Dory √® un personaggio particolare, in questo film abbiamo modo di apprezzarla ancora di pi√Ļ, soprattutto perch√© molte cose di "Alla ricerca di Nemo" trovano qua una spiegazione. Ve lo consiglio davvero!

Ma siamo qua per parlare di libri! Per oggi vi avevo promesso una recensione e lo so che tutti vi aspettavate quella di Zafon, ma no, non ce l'ho fatta. Tranuilli, non l'ho abbandonato, ma ho necessariamente dovuto metterlo in pausa perch√© mi stava facendo uscire dai gangheri. Nell'attesa di riprenderlo (cosa che ho gi√† fatto) ho letto "Proibito" di Tabitha Suzuma edito da Mondadori.

recensione review Proibito di Tabitha Suzuma
PROIBITO
Tabitha Suzuma

recensione review Proibito di Tabitha Suzuma

Editore: Mondadori
Prezzo: Rigido: 16,00€, Ebook 9,99€
Pagine: 360
Serie: Autoconclusivo

Trama: Fuori, nel mondo, Lochan non si √® mai sentito a suo agio. Gli altri sono tutti estranei, alieni... Solo a casa riesce a essere se stesso.
Maya ha sedici anni, √® una ragazza sensibile, delicata e molto pi√Ļ matura di quello che la sua et√† richiederebbe.
Lochan e Maya sono fratelli, e hanno altri tre fratellini da accudire: Kit, Tiffin e Willa sono la loro ragione di vita e la loro preoccupazione pi√Ļ grande, da quando il padre li ha abbandonati per una nuova famiglia e la madre ha iniziato a bere, si √® trovata un altro uomo e a casa non c'√® mai.
I giorni passano e solo una cosa ha senso: essere vicini, insieme, legati, forti contro tutto e tutti. Per Maya, Lochan è il migliore amico. Per Lochan, Maya è l'unica confidente.
Finché la complicità li trascina in un vortice di sentimenti, verso l'irreparabile.
Qualcosa di terribile e meraviglioso allo stesso tempo, inaspettato ma in qualche modo anche così naturale.
Qualcosa che, ancor prima di iniziare, è già condannato.


RECENSIONE

Okay, facciamo tutti un bel respiro e cerchiamo di far chiarezza nel mare di pensieri che affollano la mia mente.
La lettura di Proibito mi ha destabilizzata. Mi è piaciuto? Non mi è piaciuto? Penso che sia un sonoro "Meh"? Non lo so. Vi giuro che non lo so.
No okay, aspettate. Mi è piaciuto. E molto anche, ma non per i soliti motivi. Non per un lieto fine, non per l'amore che vince su tutto, non perché avrebbe potuto commuovermi.

Proibito è una storia forte. No anzi, è una storia di forza, di sopravvivenza. Ma è anche una storia d'amore. L'amore per la famiglia. L'amore per un amico. L'amore per una fratello. L'amore per un amante. L'amore per qualcuno che non ci è concesso amare.


venerdì 16 settembre 2016

Miscellaneous #07

Etichette: , , , , ,
Miscellaneous 


Buon venerd√¨ lettori, come state? Qui la settimana si trascina, ma almeno siamo arrivati al weekend pi√Ļ o meno.
Oggi random post in cui vi aggiorno un pochino su come stanno andando le cose qua e su ciò che vedrete prossimamente sul blog.

Allora, partiamo un po' dalla mia vita al di fuori della blogosfera: come sapete questa settimana ho avuto tre colloqui, diciamo pure che uno è stato una barzelletta perché a quanto pare avevano chiamato tutte le persone che avevano risposto agli annunci indipendentemente dalle caratteristiche di ognuno. In teoria entro oggi avrei dovuto avere notizie dai due di martedì, ma per quanto la giornata ancora non sia finita e si dica sempre di guardare il bicchiere mezzo pieno, non ho molte speranze. Tra l'altro il 22 dovrei iniziare un lavoretto in uno showroom per sette giorni, ma ancora non ho ricevuto notizie con luogo e orario.
Al di là di ciò sono sempre intenzionata a iscrivermi alla patente a inizio Ottobre e non potete capire la fifa assurda che ho addosso. La teoria so che non sarà un problema, non ho mai avuto problemi con nessuna teoria - beh, geografia a parte -, ma pensare alla pratica mi fa salire l'ansia a livelli mai visti. Però lo so, ho 25 anni ed è ora che la cosa venga risolta.


mercoledì 14 settembre 2016

W...W...W... Wednesdays! #03

Etichette: , , , , , , ,
W...W...W... Wednesdays! 


Buon metà settimana lettori! Come state? Ieri per me è stata una giornata devasto, ho avuto due colloqui e sono arrivata a casa che, tra la stanchezza psicologica e quella fisica a causa del caldo, non riuscivo nemmeno a tenere gli occhi aperti. Tant'è che alle 21.30 mi sono bellamente addormentata sul man che alle 23.00 porello ha deciso che forse era il caso che andasse a casa.
Oggi ne ho un altro (di colloquio), ma cercherò di smorzare l'ansia andando prima a pranzo con la cugi, dopodiché mi aspetta (sempre col man) una scarpinata in giro a portare CV dove ancora li prendono cartacei. Insomma, due giornate non facilissime.

Met√† settimana vuol dire mercoled√¨ e quindi "W...W...W... Wednesdays!" rubrica settimanale ideata dal blog Should be Reading in cui si mostrano le letture appena concluse, in corso e quelle prossime.





lunedì 12 settembre 2016

Recensione: Il Risveglio di J.R. Ward

Etichette: , , , , , ,
Recensione 


Buon lunedì lettori! Come state? Avete ricominciato la scuola o qualcuno che conoscete lo ha fatto? Io sono qui che penso e ripenso ai miei anni scolastici e sono arrivata alla conclusione che se potessi tornerei a scuola. La sicurezza che ti dà l'andare a scuola è qualcosa che dopo, nel mondo del lavoro, ti è fortemente negata. L'orario breve, le vacanze, i giorni scanditi... sono cose di cui si sente molto la mancanza dopo. E poi, per essere onesta, io non ho mai avuto difficoltà con lo studio, non mi è mai nemmeno pesato.

Ma lasciamo perdere questi discorsi e veniamo a noi perché oggi ho deciso di riesumare la recensione di un libro che ho letto ad Aprile, ma di cui non vi avevo parlato, quindi è tempo di presentarvi "Il Risveglio" di J.R. Ward.

recensione review Il Risveglio di J.R. Ward la confraternita del pugnale nero
IL RISVEGLIO
J.R. Ward

recensione review Il Risveglio di J.R. Ward la confraternita del pugnale nero

Editore: Rizzoli
Prezzo: Rigido: 12,00€, Ebook 4,99€
Pagine: 480
Serie: La confraternita del Pugnale Nero #01

Trama: Beth Randall √® una giovane cronista di nera in un giornale di provincia, a Caldwell NY. Abituata ad aggirarsi tra colleghi giornalisti, poliziotti e delinquenti che non le staccano gli occhi di dosso, ha imparato a tenerli a bada. Quando uno sconosciuto entra nel suo appartamento forzando con naturalezza la porta, Beth dovrebbe urlare e tentare la fuga. Invece √® travolta e si abbandona a un desiderio che non ha mai provato prima. Il terrore viene dopo, quando Wrath le parla di Darius, il padre che Beth non ha mai conosciuto, e che gli ha affidato il compito di assisterla e proteggerla. Perch√© Darius e Wrath appartengono a una stirpe di vampiri da secoli in lotta per la sopravvivenza. E Beth sta per entrare in un mondo nero come la notte e rosso di sangue, sta per andare incontro alla trasformazione di tutto il suo essere.


RECENSIONE

Quando ho approcciato questo libro avevo un'idea completamente diversa di ciò poi che vi ho trovato all'interno. Credevo che si trattasse di un semplice hot romance con protagonisti dei vampiri, invece passi la love story leggermente spinta, ma il tutto è caratterizzato da una storia di contorno molto ben costruita, con la giusta dose di mistero che, arrivato alla fine, spinge il lettore a volerne ancora e quindi a imbracciare la lettura del secondo volume.

Come in molte storie di questo tipo, anche qua non manca l'insta-love che fa un po' crollare il tutto (sempre per la questione dell'essere destinati che non mi fa impazzire), ma se non altro è giustificato da una componente di attrazione chimica che regge il gioco.


domenica 11 settembre 2016

This Week I Like... #10 dal 12 al 18 Settembre

Etichette: , , , , , , , , , , , ,
This week I like... 

Ben tornati a casa lettori! Come? Voi non siete mai andati via? Eh io invece s√¨ e purtroppo sono tornata a casa... Il weekend in campeggio, notti difficili a parte (causa materasso nuovo) √® stato perfetto e se non fosse che da lass√Ļ non posso mandare CV, sarei rimasta pi√Ļ che volentieri.

Ma oggi √® domenica e non potevo certo mancare il nostro appuntamento del fine settimana con le uscite pi√Ļ succose dei prossimi sette giorni!
Dal 12 al 18 Settembre abbiamo: "Flawed, Gli Imperfetti" di Cecelia Ahern, "Tieni il mio cuore per mano" di Jay McLean, "Sing - La musica dell'estate" di Vivi Greene, "Come dire ti amo ad alta voce" di Karole Cozzo e "L'amore non √® un gioco per ragazze per bene" di Talulah Riley.




venerdì 9 settembre 2016

Recensione: Fearless - Il mondo oltre lo Specchio di Cornelia Funke

Etichette: , , , , , ,
Recensione 

Buon pomeriggio lettori! Credevate che mi fossi dimenticata di voi? No, no, state tranquilli! La verità è che questo weekend sono in campeggio e mi sono dovuta organizzare per poter scrivere una recensione senza aver programmato prima il post. Ma sorpresa sorpresa Рnon urliamolo troppo forte Рin campeggio funziona il wifi! Perciò ci proviamo.

Oggi vi porto la recensione di un libricino che ho adorato come pochi altri, secondo volume di una serie, da poco √® uscito il terzo e in attesa che l’autrice ci dia notizie del quarto capitolo io vi porto oltre lo Specchio con “Fearless – Il mondo oltre lo Specchio” di Cornelia Funke (edito da Mondadori).

recensione review Fearless di Cornelia Funke
FEARLESS - IL MONDO OLTRE LO SPECCHIO
Cornelia Funke

recensione review Fearless di Cornelia Funke

Editore: Mondadori
Prezzo: Rigido: 17,00€, Ebook 8,99€
Pagine: 324
Serie: Mirror World #02

Trama: A Jacob Reckless restano pochi mesi di vita e una sola possibilit√† di salvezza... Gli occorrono quattro giorni e quattro notti per raggiungere il castello del vecchio nano Valiant e riabbracciare Volpe, la splendida e coraggiosa ragazza mutaforme.
Troppo tempo nel Mondo Oltre lo Specchio per chi, come Jacob, ha per bagaglio la morte. E l'impronta di una falena che gli incenerisce il cuore, solo perché ha pronunciato il nome di una Fata Oscura.
La speranza sembra celarsi in un'antica balestra appartenuta al re Guismund, la cui freccia pu√≤ uccidere e insieme donare la vita. Anche Nerron il Bastardo, al servizio dei Goyl, i feroci guerrieri di pietra comandati da Kami'en, √® alla ricerca del potente oggetto magico. Jacob, insieme a Volpe, deve affrettarsi se vuole imparare cosa significa restare vivo. Perch√© pi√Ļ la ragazza illumina la sua anima, pi√Ļ la falena annerisce la sua carne...
Dopo l'incantevole Reckless, un altro viaggio nel Mondo Oltre lo Specchio. Amore, morte e magia in una storia gotica e potente.


RECENSIONE

Allora… dove eravamo rimasti? Come sapete se avete letto la mia recensione di Reckless per quanto mi fosse piaciuto, il primo volume delle avventure di Jacob mi aveva anche lasciata un po’ perplessa. La storia si snodava lentamente, dando piccoli assaggi di quello che invece il lettore si ritrovava a bramare con tutto se stesso. Fearless fin dall’inizio si presenta con un’altra musica, innanzitutto parliamo di una rivelazione che mi ha letteralmente shockata: Jacob ha 25 anni. Io ero convinta che ne avesse… boh, 16, 18 al massimo. Cio√® ancora non ci credo che ne ha 25. Eppure l’ho letta e riletta quella parte, quindi non penso di essermi sbagliata.

Comunque, rivelazioni da capelli bianchi a parte, la prima cosa che viene a galla in Fearless √® l’amore: entrambi ancora scottati dall'incantesimo del Rio delle Allodole che aveva colpito Jacob in Reckless, sia in Jacob che Volpe nasce la consapevolezza del loro non essere pi√Ļ gli stessi ragazzini di quando erano piccoli insieme al fatto che con loro sono cresciuti anche i sentimenti che provano l’uno per l’altra che lo vogliano oppure no.


giovedì 8 settembre 2016

Recensione in Anteprima: First, la mia prima volta di Laurie Elizabeth Flynn

Etichette: , , , , , , , ,
 Recensione in Anteprima 


Buongiorno inkers! Buon giovedì! Come state? Dai che la settimana è quasi finita!
Ieri sera ho programmato questo post, ma siccome avevo iniziato a scriverlo ieri mattina l'intro che state leggendo era diversa, solo che ieri sera alle 23,00 come una scema quando ho detto "pubblica alle 9,00" mica mi sono accorta che non l'avevo cambiata. Quindi eccomi sette minuti dopo la pubblicazione a correggere gli errori xD

Oggi per il blog è un gran giorno perché grazie alla Newton Compton ho avuto modo di leggere "First, la mia prima volta" di Laurie Elizabeth Flynn prima dell'uscita ufficiale e quale miglior titolo per la mia primissima recensione in anteprima?

recensione review Recensione in Anteprima: Firts, la mia prima volta di Laurie Elizabeth Flynn
FIRST, LA MIA PRIMA VOLTA
Laurie Elizabeth Flynn

recensione review Recensione in Anteprima: Firts, la mia prima volta di Laurie Elizabeth Flynn

Editore: Newton Compton
Prezzo: Rigido 9,90€ Ebook 4,99€
Pagine: 320
Serie: Autoconclusivo

Trama: A diciassette anni, Mercedes Ayres ha le idee ben precise in fatto di sesso: la porta della sua camera da letto √® aperta solo per ragazzi alla prima esperienza. Mercedes √® pronta a indirizzarli e aiutarli, e in cambio chiede solo che rendano speciale la prima volta delle loro ragazze. Che sia una prima volta perfetta, quella che Mercedes non ha avuto. Fino ad ora mantenere il segreto su ci√≤ che accade nella sua camera da letto √® stato facile. La sua impegnatissima madre √® sempre fuori durante il giorno e non immagina quali siano le attivit√† extrascolastiche della figlia, e la sua migliore amica super religiosa, Angela, non si azzarda neanche a pronunciare la parola “sesso” prima del matrimonio… Ma ci sono cose che Mercedes non ha messo in conto: non avrebbe mai potuto prevedere, ad esempio, che proprio il fidanzato di Angela venisse da lei e le chiedesse un “trattamento speciale” in cambio del silenzio, o che qualcuno fosse attratto da lei per com’√® e non per ci√≤ che sa fare a letto… Quando la sua perfetta organizzazione va in frantumi, Mercedes dovr√† darsi da fare per salvare la propria reputazione e anche per capire che posto dare al suo cuore…


RECENSIONE

Se si va a vedere la pagina dedicata a questo libro sul sito della Newton, in fondo si trovano alcuni commenti che spesso (con altri libri) ho trovato ingannevoli, pi√Ļ per una divergenza di opinioni che per altro. Non √® per√≤ il caso di "First, la mia prima volta" perch√© a fine lettura posso dire che commenti come
Romantico, sexy, irriverente, coraggioso: First è un romanzo speciale come la prima volta
«Un esordio senza paura, intelligente e straziante. First. La mia prima volta rimarr√† con voi a lungo dopo l’ultima pagina.»
hanno decisamente un loro perché e non sono campati per aria.
Come gi√† ci viene detto nella trama  Mercy √® disposta a fare sesso solo con ragazzi vergini perch√© vuole che la prima volta delle ragazze con cui questi ragazzi stanno sia perfetta (al contrario della sua). Di base √® una trama che non lascia molto all'immaginazione e che fa anche storcere il naso, soprattutto a noi femminucce che un compagno lo abbiamo.


mercoledì 7 settembre 2016

W...W...W... Wednesdays! #02

Etichette: , , , , , , ,
W...W...W... Wednesdays! 


Ben ritrovati lettori, avete pranzato? Io vi scrivo in diretta da casa del man: siamo entrambi sul divano, io col pc sulle gambe qua che vi scrivo e lui sdraiato accanto a me perso nei meandri del suo Kobo. Sarebbe un'immagine da immortalare, non trovate?
Essendo mercoled√¨ cerco di mantenere gli impegni presi settimana scorsa, quindi eccomi qua a presentarvi una nuova puntata del "W...W...W... Wednesdays!" rubrica settimanale ideata dal blog Should be Reading in cui si mostrano le letture appena concluse, in corso e quelle prossime.





Segnalazione Autori Emergenti #02 Alex Astrid

Etichette: , , , ,
Emergenti 


Buon mercoled√¨ inkers, come state? Qui √® una giornata ventosa, ma non mi lamento perch√© del caldo non ne posso pi√Ļ, quindi se c'√® speranza di passare da canotte a magliette io non posso che gioirne!
Ieri era martedì e io avrei dovuto postare l'appuntamento con gli emergenti, ma per una serie di cose - e un po' tanta pigrizia - è slittato a oggi.
Oggi giornata in cui vi presento "Vuoi conoscere un casino?" di Alex Astrid edito da Edizioni il Ciliegio.

Segnalazione Autori Emergenti #02 Alex Astrid
VUOI CONOSCERE UN CASINO?
Alex Astrid

Editore: Edizioni il Ciliegio
Prezzo: 17,00€ sul sito della Ciliegio, 14,45€ sugli store online
Pagine: 284
Serie: Autoconclusivo

Genere: Young Adult

Trama: Giorgia √® una sedicenne della provincia di Milano, scrive a Martina, la cugina morta pochi mesi prima in un incidente d’auto. Martina diventa cos√¨ “un diario”, un’amica invisibile che accoglie tutte le confessioni e gli sfoghi di Giorgia. La prima lettera √® datata 5 febbraio 2014 e narra gli avvenimenti accaduti subito dopo la scomparsa di Martina. Nelle lettere successive Giorgia racconta la sua vita: la famiglia, gli amici, gli amori, ma anche le delusioni e le grandi e piccole gioie. La ragazza racconta soprattutto la storia di un viaggio interiore che la porta fino alla liberazione delle proprie paure e incertezze.
In Vuoi conoscere un casino? c’√® tutto il mondo dei giovani di oggi, senza filtri e ipocrisie.

Biografia dell'autrice: Alex Astrid, pseudonimo di Giorgia Pollastri, √® nata il 7 giugno 1998. Vive a Inzago, in provincia di Milano. Dopo l'asilo, la scuola elementare e le medie, √® approdata sulle sponde del liceo linguistico Simone Weil di Treviglio. Che cosa ama di pi√Ļ? Sicuramente scrivere, ma anche il suo pesciolino rosso ha una grande importanza. L’autrice con alcuni estratti di “Vuoi conoscere un casino?” ha gi√† ottenuto diversi riconoscimenti: miglior autore giovane al concorso “Primavera √® donna” organizzato da CircumnavigArte; secondo posto nella sezione giovani scrittori under 21 alla XXVIII edizione premio internazionale “Cinque Terre – Golfo dei Poeti – Sirio Guerrieri”; terzo posto nella sezione giovani del concorso “Il litorale” premio Adriano Godano.



lunedì 5 settembre 2016

Recensione: Il Club delle Seconde Occasioni di Dana Reinhardt

Etichette: , , , , , ,
 Recensione 


Buon inizio settimana lettori, come state? Andato bene il weekend? Qui tutto okay, il tempo si sta mettendo una mano sulla coscienza e oggi sta evitando di massacrarmi con il sole e 30° non graditi a settembre e il pc, dopo avermi fatto prendere il solito infarto post aggiornamento esagerato non richiesto, √® ripartito.
Oggi torno con la mia carissima Monday Review e vi porto la recensione de "Il Club delle Seconde Occasioni" di Dana Reinhardt edito da De Agostini che ringrazio tantissimo per avermi omaggiato della copia.

recensione review Il Club delle Seconde Occasioni di Dana Reinhardt
IL CLUB DELLE SECONDE OCCASIONI
Dana Reinhardt

recensione review Il Club delle Seconde Occasioni di Dana Reinhardt

Editore: De Agostini
Prezzo: Rigido 14,90€ Ebook 6,99€
Pagine: 245
Serie: Autoconclusivo

Trama: Cosa c’√® di peggio che essere scaricati di punto in bianco dalla ragazza che si ama disperatamente? Niente, River Dean ne √® convinto al cento per cento. Perch√© √® proprio quello che gli √® capitato in un inaspettato pomeriggio di fine primavera: Penny l’ha mollato, senza una parola, una spiegazione. E senza nemmeno un passaggio a casa. Se n’√® andata, lasciandolo da solo, a piedi, dall’altra parte di Los Angeles. River si mette quindi in cammino, deciso ad autocommiserarsi per il resto dei propri giorni. Finch√© un’insegna richiama la sua attenzione. Un’insegna che promette una Seconda Occasione a chiunque abbia il coraggio di mettersi in gioco. L’insegna di un gruppo di supporto per ragazzi problematici. Senza pensarci due volte, River si unisce al club. √ą pronto a tutto pur di guadagnarsi la sua seconda occasione. Anche a mentire spudoratamente e a innamorarsi, di nuovo.
Pieno di equivoci esilaranti e personaggi irresistibili, Il Club delle Seconde Occasioni è un vero e proprio caso editoriale: acclamato dalla critica ancor prima della pubblicazione negli Stati Uniti, diventerà un film per Paramount Pictures. Un romanzo che vi farà piangere, ridere e riflettere. Ma soprattutto che vi rimarrà nel cuore per molto, molto tempo.


RECENSIONE

Chi di voi ha letto i miei vari post di anteprima sa che per questo libro ero al 50 e 50, che non ero convinta che mi sarebbe piaciuto, che c'era qualcosa nel suo successo che mi puzzava, e che per togliermi ogni dubbio avevo deciso di leggerlo.
Ecco, la lettura ha confermato i miei timori: tanto fumo e niente arrosto.
Non mi sorprende che ne trarranno un film, la storia si presta senza difficoltà, ciò che mi lascia davvero perplessa è il clamore esagerato che ha suscitato tra le/i blogger italiani e soprattutto nella critica.

Ora, diamo a Cesare quel che è di Cesare: la scrittura è perfetta. Salvo qualche errore di battitura nell'edizione italiana, lo stile della Reinhardt è leggero e coinvolgente, ti incolla alle pagine senza sforzo e quando alzi la testa non ti rendi nemmeno conto del tempo che è passato. Pollice in su per lei.


domenica 4 settembre 2016

BookTag #04 - The Harry Potter's Spells Tag

Etichette: , , , , , , , , , , ,
The Harry Potter's Spells Tag

Buona domenica Inkers! Come procede il vostro weekend? Io purtroppo ho avuto una nottata difficile tra carenza di sonno, sogni al limite dell'ossessione, zanzare e lavatrici... insomma, capitemi.
Oggi avrebbe dovuto esserci una nuova puntata delle uscite della settimana che aspetto con pi√Ļ ansia, ma la verit√† √® che oltre ai due che vi ho gi√† presentato nel "Waiting For... #09" non ci sono altri titoli che mi stuzzicano questa settimana e quindi ho pensato di riempire la domenica con un BookTag dato che √® da un po' che non ne faccio.

Dato che questo mese esce la versione italiana dell'ultimo "libro" di Harry Potter, direi che un tag a tema è proprio quello che ci vuole! E ho trovato quello che vi propongo oggi - The Harry Potter's Spells Tag - sul blog Dreamland Book Blog.




venerdì 2 settembre 2016

Recensione Manga: Fruits Basket di Natsuki Takaya volumi 01, 02 e 03

Etichette: , , , , , ,
Let's Manga! 


Buon venerdì inkers, come state? Un altro weekend sta per iniziare, che programmi avete? Io conto di riprendere a leggere libri dopo la mia pausa a suon di manga. Finalmente la mia fase buco nero è finita.
Questo, introduce la nuova mezza rubrica in cui vi trovate, infatti oggi abbiamo sì una recensione, ma è una recensione speciale perché come vedete parliamo di manga!
Beh, io leggo anche quelli, quindi perché lasciarli da parte?
Oggi vi parlo dei primi tre volumi di una storia dolcissima e piena di lezioni importanti per gradi e piccini: Fruits Basket di Natsuki Takaya edito in varie versioni da Dynit (quella che ho io è la Big Love Edition).

recensione manga fruits basket di natsuki takaya

FRUITS BASKET
Natsuki Takaya

Editore: Dynit
Prezzo al volume: Big Love Edition 6,90€
Volumi Letti: 3
Volumi Totali: 12

Trama: Rimasta senza la mamma, la dolce Toru Honda vive in una tenda ed √® costretta a lavorare duramente per pagarsi gli studi. Ma le calamit√† naturali sono sempre in agguato, e quando un tifone spazza via la sua casa, a offrirle conforto e ospitalit√† √® il bellissimo Yuki Soma, suo compagno di scuola, detto il Principe per via dfei suoi modi raffinati. Con Yuki vivono anche Kyo e Shigure, l'uno introverso e turbolento, l'altro cortese e brillante. Ma i membri della famiglia Soma nascondono un segreto: sono stati colpiti da una terribile maledizione, e basta un abbraccio o un brusco contatto con una persona di sesso opposto perch√© si trasformino negli animali dello Zodiaco Cinese! (trama tratta dal sito dell'editore italiano Dynit)


RECENSIONE

Parlare di manga non è come parlare di libri. Già solo ad aprire la prima pagina la sensazione è completamente diversa perché si viene accolti da immagini e pensieri che hanno una voce e una vita propri.
La cosa peculiare di leggere un manga √® che non c'√® un narratore, tutti i personaggi parlano e pensano ed √® tutto l√¨ alla portata del lettore. Non c'√® bisogno che qualcuno descriva un'espressione o una sensazione perch√© √® l'immagine stessa a parlare pi√Ļ delle parole.

Fruits Basket inizia nel modo pi√Ļ inverosimile possibile, perfino per un manga, perch√© se in questo tipo di lettura i protagonisti tendono a essere particolarmente sfigati, l'inizio della storia di Toru ha dell'incredibile: dove trovate una ragazza di quindici anni, orfana, che vive in una tenda (perch√© i parenti non l'hanno voluta - pi√Ļ o meno - e che lavora per pagarsi gli studi? S√¨, √® esilarante, eppure ha un suo perch√©.


giovedì 1 settembre 2016

Waiting For... #09 - Settembre 2016

Etichette: , , , , , , , , , , ,
Waiting For... 


Cari lettori bentrovati! Oggi è il primo settembre! Quanto amo questo giorno! Penso che il primo settembre sia il vero Capodanno perché diciamocelo, finché si va a scuola il nostro anno inizia a Settembre e dopo, quando la scuola finisce, tornare dalle ferie estive dà come l'idea che sia passato un sacco di tempo dall'ultima volta che siamo stati nella vita vera. E poi, diciamocelo, non sentite il bisogno di un bel maglione morbido, di una copertina calda e una buona tazza di the accompagnata da un buon libro e un po' di pioggia? Io sì. Sono stufa dei pantaloncini, voglio mettere la tuta.

Comunque, prima di parlarvi dei libri che questo mese faranno piangere le mie tasche, voglio condividere con voi una grande gioia, anzi due!
Innanzi tutto ci sono da festeggiare ben tre nuove collaborazioni! Sì, avete capito bene lettori! Ad Agosto tre case editrici, la Dunwich Edizioni, la Newton Compton e la Fanucci/Leggereditore, hanno accettato di collaborare col blog! Un bell'applauso e tanti tanti ringraziamenti!
La seconda cosa che si festeggia √® il raggiungimento (e il superamento!) dei 100 follower qui su blogger! Non so se lo siete diventati per cortesia o per amicizia, ma non importa perch√© in ogni caso ci siete e io non ho parole per dire quanto vi sia grata sia che siate follower silenziosi sia che diate voce ai vostri pensieri nei commenti! Vi lovvo ❤❤❤

E arriviamo così al punto saliente di oggi: i libri che questo mese non possono mancare di essere letti! Pronti a scoprirli insieme???
Ecco a voi: "First - La mia prima volta" di Laurie Elizabeth Flynn, "Infine cadono le stelle" di Brandon Witt, "Bugie Pericolose" di Becca Fitzpatrick e "La stanza dei kimono" di Yuka Murayama.