domenica 31 gennaio 2016

Waiting For... #02 - Febbraio 2016 parte 1

Etichette: , , , , ,
vertigine lieve come il respiro the heartbreakers anteprima
Ciao a tutti readers, come state?
Oggi è domenica e io a parte cucinare e pranzare non ho combinato ancora nulla... ho solo voglia di mettermi a leggere per finire Freddo come la Pietra che mi sta tenendo sulle corde.
Febbraio si avvicina... beh, in realtà è domani in effetti, quindi quale miglior giorno per la nostra rubrica Waiting For...?
I libri che vi presento oggi sono di nuovo quattro, e devo dire che fino a mercoledì il mio calendario per Febbraio era ancora bianco e non sarebbe stato un male se fosse rimasto tale visto la mole di libri che aspettano nelle mie librerie fisiche e digitali.
Non temete, ho in serbo per voi molte anteprime per i prossimi giorni, quindi restate sintonizzati!

Bene, bene. Oggi parliamo di: La notte che ho dipinto il Cielo di Laure Estelle, Vertigine di Sophie Jomain, The Heartbreakers di Ali Novak e Lieve come il Respiro di Jennifer L. Armentrout.
anteprima la notte che ho dipinto il cielo Laure Estelle

Autore: Laure Estelle
Titolo: La notte che ho dipinto il Cielo
Serie: Autonclusivo
Editore: DeAgostini
Data d'uscita: 16 Febbraio 2016
Costo: 14,90 €

Trama: Per Lucille, diciassette anni e una passione per l’arte, l’amore ha il volto della sorellina Wrenny. Wrenny che non si lamenta mai di niente, Wrenny che sogna un soffitto del colore del cielo. E poi ha il volto di Eden. Eden che è la migliore amica del mondo, Eden che sa la verità. Quella verità che Lucille non vuole confessare nemmeno a se stessa: sua madre se n’è andata di casa e non tornerà. Ora lei e Wrennie sono sole, sole con una montagna di bollette da pagare e una fila di impiccioni da tenere alla larga. Prima che qualcuno chiami i servizi sociali e le allontani l’una dall’altra. Ma è proprio quando la vita di Lucille sta cadendo in pezzi che l’amore assume un nuovo volto: quello di Digby. Digby che è il fratello di Eden, Digby che è fidanzato con un’altra e non potrà mai ricambiare i suoi sentimenti. O forse sì? L’unica cosa di cui Lucille è sicura è che non potrebbe esserci un momento peggiore per innamorarsi…
anteprima lieve come il respiro Jennifer L. Armentrout

Autore: Jennifer L. Armentrout
Titolo: Lieve come un Respiro
Serie: Dark Elements #03
Editore: HarperCollins Italia
Data d'uscita: 9 Febbraio 2016
Costo: € 14,90 cartaceo - € 7,99 E-book

Trama: Ogni decisione porta con sé delle conseguenze, è un fatto. Ma le scelte che si trova ad affrontare la diciassettenne Layla sono più difficili del normale. Luce o tenebra? Il sexy e pericoloso Principe degli Inferi Roth, oppure Zayne, lo splendido Guardiano che lei non avrebbe mai sperato di poter avere? A quale parte del proprio cuore dare ascolto? Layla, poi, ha un altro problema: è stato liberato un Lilin, un demone tra i più terribili, che sta portando devastazione nella vita di tutti quelli che la circondano, compreso il suo migliore amico Sam. Per risparmiargli una fine di gran lunga peggiore della morte, lei deve scendere a patti col nemico, mentre tenta di salvare la città, e tutta la sua specie, dalla distruzione. Divisa tra due mondi e due amori, Layla non ha certezze, nemmeno quella di sopravvivere, soprattutto quando un antico accordo torna a incombere su tutti loro. Ma a volte, quando sembra che la verità non esista, è il momento di dare ascolto al proprio cuore, schierarsi e combattere fino all'ultimo respiro.




sabato 30 gennaio 2016

Recensione: Caldo come il Fuoco di Jennifer L. Armentrout

Etichette: , , , , , , , ,
recensione review caldo come il fuoco jennifer armentrout

Buon sabato readers, come state?
Qui in provincia di Milano piove e sembra una giornata d'autunno. Ho passato la mattina leggendo e aiutando mio fratello col trasloco, però ora ho finalmente del tempo per me e ho deciso di dedicarmi a voi con una recensione fresca fresca. Oggi vi parlo di Caldo come il Fuoco, della serie Dark Elements, di Jennifer Armentrout che ho letteralmente adorato.

recensione review caldo come il fuoco jennifer armentrout
CALDO COME IL FUOCO
Jennifer L. Armentrout

recensione review caldo come il fuoco jennifer armentrout

Editore: HarlequinnMondadori
Prezzo: Rilegato 14,90€, Ebook 7,99€
Pagine: 54(?)
Serie: Dark Elements #01

Trama: Metà demone e metà gargoyle, Layla ha poteri che nessun altro possiede e per questo i Guardiani, la razza incaricata di difendere l'umanità dalle creature infernali, l'hanno accolta tra loro pur diffidando della sua vera natura. Ma la cosa peggiore, un'autentica condanna, è che le basta un bacio per uccidere qualunque creatura abbia un'anima. Compreso Zayne, il ragazzo con cui è cresciuta e di cui è innamorata da sempre. Poi nella sua vita compare Roth, e all'improvviso tutto cambia. Bello, sexy, trasgressivo, è un demone come lei, e non avendo anima potrebbe baciarlo senza fargli alcun male. Layla sa che dovrebbe stargli lontana, che frequentarlo potrebbe essere molto pericoloso. Ma quando scopre fino a che punto, tutto a un tratto baciarlo sembra ben poca cosa in confronto alla minaccia che incombe sul mondo.


RECENSIONE

Non avevo mai letto niente di Jennifer Armentrout prima di questo libro e devo ammettere che se sono tutti come Caldo come il Fuoco recupererò più in fretta possibile tutte le sue opere.
Eccessivo dite? Beh, che volete farci: ho adorato questo primo volume della serie Dark Elements.
La storia è ambientata ai giorni nostri, solo che la realtà è un po' diversa perché i demoni vagano liberi fra sotto e sopra, gli angeli - alias Alfa - sono coloro che fanno le regole e sulla Terra insieme agli umani convivono i gargolyes alias Guardiani.

Ammetto che per quanto la scrittura tenga incollati alle pagine fin dalla prima riga, avrei apprezzato un'introduzione a questa nuova realtà un po' più compatta e meno sbocconcellata fra gli avvenimenti. Ma probabilmente è una sensazione data dal fatto che non ho letto la novella prequel, Dolce come il Miele, che sicuramente andrò a recuperare.

Layla, in quanto mezza guardiana e mezza demone, è in grado di vedere le anime di tutti meno che dei demoni e ammetto che dopo un terzo del libro in cui non si parlava d'altro avrei tanto voluto sapere di che colore sia la mia. Al contrario delle protagoniste degli ultimi libri che ho letto non mi è stata antipatica, anzi, ho invidiato la sua capacità di rispondere alle frecciatine di Roth perché è un'abilità che, nella vita reale, a me manca totalmente.


venerdì 29 gennaio 2016

L'angolo delle Citazioni #02 Shadowhunters, Città di Ossa

Etichette: ,
shadowhunters città di ossa citazioni quote quotes
Bentrovati con l'angolo delle citazioni lettori!
Io rientro ora da un colloquio di lavoro e tutto quello di cui ho voglia è perdermi nella lettura; ma prima voglio condividere qualcosa con voi.
Oggi vi porto tutte le frasi e i dialoghi che ho sottolineato nella mia preziosa copia di Shadowhunters Città di Ossa di Cassandra Clare.
Pronti per una bella carrellata? Mi raccomando attenti agli SPOILER e se trovate qualche frase che vi piace, ma non c'è scrivetemelo in un commento!

New York non dorme mai, e neppure i suoi demoni.
«Clary, tu sei un'artista, come tua madre. Questo vuol dire che vedi il mondo in modo diverso dalle altre persone. È il tuo dono vedere la bellezza e l'orrore delle cose di tutti i giorni. Non sei pazza per questo... soltanto diversa. E non c'è niente di male a essere diversi.»
«Stavo ridendo perché le dichiarazioni d'amore mi divertono, soprattutto 


mercoledì 27 gennaio 2016

Recensione: Averti è Impossibile di M. Leighton

Etichette: , , , , , , ,
invisibile invisibility andrea cremer recensione review

Buona seta lettori, avete cenato?
Io appena finito e sono subita corsa qua per parlarvi di Averti è Impossibile di M. Leighton che ho finito di leggere appena cinque minuti prima di cena!

invisibile invisibility andrea cremer recensione review
AVERTI Ãˆ IMPOSSIBILE
M. Leighton

invisibile invisibility andrea cremer recensione review

Editore: Newton Compton
Prezzo: Rilegato 9,90€, Ebook 4,99€
Pagine: 320
Serie: The Wild Ones #01

Trama: Camille "Cami" Hines è l'adorata figlia di un allevatore di cavalli di razza. La sua vita sembra essere perfetta: ha un fidanzato che la ama e un futuro già pianificato. O così pensava lei, almeno fino a quando non ha incontrato Patrick Henley, detto "Trick", il nuovo arrivato nel ranch di suo padre. E anche se lui sa che, legandosi a Cami, perderà di sicuro un lavoro di cui ha un disperato bisogno, non riesce a resisterle. Ma nemmeno Cami può reprimere la grande attrazione che prova per lui. Un giorno, però, Trick scoprirà per caso un segreto che suo padre ha custodito per tanti anni. Un segreto che potrebbe dividere per sempre le strade dei due giovani amanti...


RECENSIONE

Premessa: il libro fa parte di una serie, è vero, ma di per sé è autonclusivo.

Cami è figlia di un ricco allevatore di cavalli: non è nata ricca, ma non ha mai nemmeno dovuto combattere per qualcosa; ha un buon fidanzato scelto da suo padre e la sua vita trascorre tranquilla. (Pa)Trick ha un passato triste: suo padre è morto e sua madre e sua sorella hanno bisogno del suo aiuto per tirare avanti costringendolo così a lasciare il college a pochi esami dalla laurea.
I due si conoscono in un bar e subito scoppia la scintilla (più una fiamma ardente direi), ma ci sono degli ostacoli, il fidanzato di lei, la madre di lui, il padre di lei... etc.

La prima impressione che ho avuto appena iniziato il libro è che i protagonisti fossero degli adulti, invece dopo una decina di pagine - in cui pensavo che lei fosse molto più grande di lui - si scopre che sono entrambi studenti del college: non adulti fatti e finiti, ma nemmeno ragazzini.


martedì 26 gennaio 2016

Recensione: Invisibile di Andrea Cremer&David Levithan

Etichette: , , , , , , ,
invisibile invisibility andrea cremer recensione review

Buongiorno lettori, come procede la vostra settimana?
La mia è finalmente migliorata dato che ho finito di leggere Invisibile di Andrea Cremer & David Levithan.
Che dire, mi ero approcciata a questo volume con grandi aspettative, molti ne parlavano bene e, non avendo mai letto niente di questi autori, non potevo che fidarmi.
Purtroppo le mie aspettative sono state deluse da una co-protagonista egocentrica e antipatica e da un intreccio non sufficientemente credibile.

invisibile invisibility andrea cremer recensione review
INVISIBILE
Andrea Cremer & David Levithan

invisibile invisibility andrea cremer recensione review

Editore: Newton Compton
Prezzo: Rilegato 9,90€, Ebook 4,99€
Pagine: 352
Serie: Autoconclusivo (pare)

Trama: Stephen è abituato a non essere notato. È nato così. Invisibile. A causa di una maledizione. Elizabeth ha desiderato spesso di essere invisibile. Se la gente non ti vede, nessuno può ferirti. Quando i due si incontrano però, qualcosa cambia per sempre nelle loro vite. Stephen si accorge con stupore che Elizabeth riesce a vederlo, e la ragazza si rende conto che desidera essere vista da Stephen, che non ha paura di mostrarsi a lui. Cosa sta succedendo? Da dove ha origine la maledizione che pesa sulla famiglia di Stephen? All'improvviso i ragazzi si ritrovano catapultati in un mondo segreto popolato da maghi e stregoni, di fronte a una scelta difficile, che mette in gioco il loro amore e le loro vite.


RECENSIONE

Stephen è un ragazzo invisibile, è così fin dalla nascita. Elizabeth è la sua nuova vicina di casa, arriva con un bagaglio di esperienze dolorose di cui non vuole parlare, ed è l'unica al mondo in grado di vederlo.
Bell'incipit, vero? Se poi ci aggiungiamo la trama qualunque amante del fantasy/paranormale sicuramente vorrà averlo tra le mani. Mai cosa fu più sbagliata, ma andiamo con ordine.

L'inizio è qualcosa di magico, ti tiene incollato alle pagine perché stuzzica la curiosità con la questione della maledizione e del rapporto fra i due protagonisti che cresce, ma è tutto qui.
Il rapporto fra i due - che inevitabilmente si innamorano - si sviluppa in talmente poco tempo che perfino Anastasia si era presa più tempo con Christian. Ma vabbé, si può sorvolare su questo, alla fine è un romance, ci sta che l'amore sbocci subito. Tuttavia, subito appare qualcosa che fa storcere il naso: la maledizione di Stephen. Lui è invisibile, e tutto quello che si mette addosso lo diventa con lui, ma non quello che tocca. Da bambino era consistente, crescendo deve concentrarsi per farsi toccare e toccare a sua volta. Non so voi, ma a me la cosa non quadrava.


domenica 24 gennaio 2016

Recensione: Il Calice della Vita di Glenn Cooper

Etichette: , , , , , , ,
recensione review glenn cooper il calice della vita
Buongiorno!
Come state oggi? Io ho avuto due giorni veramente faticosi: giovedì - senza preavviso e all'ora di pranzo - si è presentato il tecnico di Telecom per installare la fibra ottica, e venerdì ho passato tutto il pomeriggio a rifare la grafica del blog appoggiandomi a un modello già esistente in modo che sia più facile da gestire.
Ma passiamo ai fatti! Oggi vi porto un recupero dal vecchio blog, quindi non è niente che ho letto di recente, ma mi dispiaceva che andasse persa. Sto parlando de Il Calice della Vita di Glenn Cooper.

recensione review glenn cooper il calice della vita
IL CALICE DELLA VITA
Glenn Cooper

recensione review glenn cooper il calice della vita


Editore: Nord (edizione rilegata), Tea (brossura)
Prezzo: Rilegato 16,90 €, Brossura 12,00 €, Ebook 4,99 €
Pagine: 416
Serie: Autoconclusivo

Trama: Inghilterra, XV secolo. Non è la prigione a gettare Thomas Malory nel più nero sconforto. È la consapevolezza di avere fallito, proprio come tutti coloro che lo hanno preceduto. Ormai ha una sola ragione di vita: proteggere la chiave che dà accesso a un segreto antichissimo. E ha un solo modo per farlo: scrivere un'opera sulle gesta di re Artù e dei cavalieri della Tavola Rotonda... Inghilterra, oggi. Arthur Malory è sconvolto. Prima ha visto il suo migliore amico, Andrew, morire per mano di un assassino, poi è sfuggito per miracolo all'incendio che ha distrutto la sua casa. E tutto ha avuto inizio con una telefonata, quella in cui Andrew gli annunciava di avere novità sensazionali riguardo alla loro grande passione comune: il Graal. Da quel momento, Arthur è diventato il bersaglio di uomini senza scrupoli, determinati a completare una missione iniziata in Palestina, la notte in cui Gesù ha bevuto dal sacro calice, durante l'Ultima Cena. La sua unica possibilità di salvezza è trovare il Graal prima di loro. E, per riuscirci, dovrà rintracciare e seguire una catena d'indizi lasciata dal suo illustre antenato, Thomas Malory. Ma la sfida più grande che attende Arthur è la natura stessa del potere del Graal. Un potere che risale all'origine dell'universo, un potere che va oltre la Chiesa, oltre la morte di Cristo, oltre la vita...


RECENSIONE

Ah, Glenn Cooper... è sempre un combattimento interiore valutare le sue opere.
Come per tutti i libri che ho letto fin'ora di questo autore, anche "Il Calice della Vita" ha i suoi alti e bassi, forse un po' troppi bassi molto bassi in questo caso (perdonate il gioco di parole), ma si fa leggere.

Ma andiamo con ordine. Excalibur e il Santo Graal sono argomenti che fanno la loro comparsa nella bibliografia di qualunque autore che copra il genere avventura/thriller/mistery. Ma se da una parte abbiamo il famoso "Il Codice DaVinci" di  Dan Brown e il meno famoso (ma non meno importante) "Il Segreto di Excalibur" di Andy McDermott, dall'altra abbiamo Glenn Cooper che, con questo volume, ci fa un po' cadere le braccia.
La trama si sviluppa (troppo) velocemente, con un protagonista che vede morire alcuni dei suoi più cari amici senza battere ciglio, che si innamora con la stessa facilità con cui alle elementari si scrivevano le letterine "Vuoi metterti con me? Sì o No" e che, con tutta la sfiga che gli piomba addosso, vede sempre il bicchiere mezzo pieno e dice: "Bene, ora posso dedicarmi alla mia ricerca!".


mercoledì 20 gennaio 2016

Recensione: Shadowhunters - Città di Ossa di Cassandra Clare

Etichette: , , , , , , , , ,
shadowhunters città di ossa cassandra clare recensione

Ciao a tutti lettori, come state?
Oggi vi porto la recensione di Shadowhunters - Città di Ossa e sì, lo so che non è una novità nel mondo libroso, ma questa serie - come forse solo quella di Twilight - è importante per me, e quindi ho deciso di recensirvela lo stesso (anche perchè c'è la serie tv in corso e secondo voi mancherò di fare un Book VS Movie fra i due?).
Comunque, per rendere giustizia alla recensione, con questo libro darò il via ad una mezza rubrica che chiamerò "Vecchie Glorie": mezza rubrica perchè sarà sempre associata ad una recensione. Sì, è vero, non è che sia poi così vecchio, in fondo è solo del 2007 la prima edizione, però ha avuto il suo momento di gloria.

shadowhunters città di ossa cassandra clare recensione review
SHADOWHUNTERS - CITTÀ DI OSSA
Cassandra Clare
shadowhunters città di ossa cassandra clare recensione
Editore: Mondadori
Prezzo: Rilegato 14,90€, Brossura 10,50€, Brossura Small 5,00€, Ebook 6,99€
Pagine: 525
Serie: Shadowhunters - The Mortal Instrument #01

Trama: Al Pandemonium Club di New York si fanno strani incontri. Seguendo un affascinante ragazzo dai capelli blu nel magazzino del locale, Clary vede tre guerrieri coperti di rune tatuate circondarlo e trafiggerlo con una spada di cristallo. Vorrebbe chiamare aiuto, ma non rimane nessun cadavere, nessuna goccia del sangue nero esploso sull'elsa e soprattutto nessuno da accusare, perché i guerrieri sono Shadowhunters, cacciatori di demoni, e nessun altro, tranne Clary, può vederli. Da quella notte il suo destino si lega sempre più a quello dei giovani Cacciatori, soprattutto al magnetico Jace: poteri che non aveva mai avuto e ricordi sepolti nella memoria cominciano a riaffiorare co- me se qualcuno avesse voluto tenerglieli nascosti fino ad allora. Clary desidera solo ritrovare la madre misteriosamente scomparsa, ma sarà coinvolta in una feroce lotta per la conquista della Coppa Mortale, una lotta che la riguarda molto più di quanto non creda...


RECENSIONE

Clary Fray è una normale quindicenne che spende il suo tempo fra l'arte e il suo migliore amico Simon, finché un giorno entra in contatto con il Mondo Invisibile: una realtà che coesiste con quella che tutti conosciamo, ma di cui fanno parte tutte le leggende su mostri e incubi.
Di questo Mondo Invisibile fanno parte anche gli Shadowhunters, e sarà proprio l'incontro con uno di loro - Jace - che cambierà per sempre la vita della nostra protagonista.

Allora, una premessa doverosa: questa recensione viene scritta alla seconda/terza rilettura completa del libro, quindi perdonatemi se sentirete poco il sentimento d'amore profondo che ho provato per questo libro fin dalla prima pagina e se verrà a galla una parte più razionale che andrà a scovare i difetti di questa magnifica storia.

Shadowhunters è una saga unica nel suo genere, c'è poco da discutere su questo. I personaggi sono perfettamente caratterizzati, sono credibili e soprattutto sono fedeli ai ruoli che vengono loro assegnati.
Sono talmente fatti bene che la protagonista, Clary, risulta (almeno a me) essere addirittura fastidiosa! Vi giuro che non mi era mai capitato (a parte con Bella in Twilight) che la protagonista mi desse sui nervi in questa maniera: è capricciosa e agisce senza pensare... che sì, okay, va bene essere impulsivi però c'è un limite...


L'angolo delle Citazioni #01 Angel Sanctuary

Etichette: , ,
manga citazioni angel sanctuary
E diamo il via anche a questa rubrica!
Direi che era ora, no? In realtà questo post era già pronto ieri sera, ma non ho avuto tempo di controllarlo e metterlo online, quindi eccolo oggi.
Buongiorno lettori, ma poi... ci sarà qualcuno che mi legge? Secondo le statistiche di Blogger qualcuno c'è (dato che le visite non sono tutte mie), ma fate i timidi e non mi commentate? Non è giusto, sono molto offesa u.u
No, ovviamente scherzo. Anche io spesso - quasi sempre - leggo articoli senza commentare, perciò non preoccupatevi!

Allora, ultimamente sono in fase di rilettura di Shadowhunters (come potete vedere nella colonnina qui affianco), però non vi ho ancora recensito niente della Clare (in realtà ieri ho fatto anche questo quindi fra poco ve la posto!) e quindi, per restare in tema angelico, oggi vi porto un po' di citazioni da ANGEL SANCTUARY, un manga di Kaori Yuki del 1995 composto da 20 volumi. Ad essere sincera lo ho tutto nella brutta edizione gold che ha pubblicato la Planet qualche anno fa, ma non l'ho ancora letto tutto.

Ascoltate il dramma della stirpe alata che vola alta nel cielo.
Loro sono i messaggeri del creatore,
sono quelli che annunciano il giorno del Giudizio Universale.
Non sono né Dei né uomini...
si chiamano Angeli...
Voglio vederlo…
con tutto il cuore.
Continuo a desiderarlo come se lo odiassi.
Io vivo solo per questo.
Anche se il mondo venisse distrutto e rimanessimo noi due soli.
È terribile e crudele.
Un desiderio da perdere il senno.
Se potessi definire questo sentimento come amore…
Lo direi un amore puro e infantile…
Tanto che farebbe impazzire anche gli angeli.
Ascoltate la mia voce silenziosa:
non ho braccia per potervi abbracciare,


domenica 17 gennaio 2016

Recensione: Life and Death di Stephenie Meyer

Etichette: , , , , , , , ,
life and death recensione
Ciao a tutti lettori, come state?
Io ho appena finito di pranzare e sono subito corsa qui per scrivervi la mia opinione su Life and Death che ho finito giusto questa mattina!
Che dire, non ero partita con grandi aspettative, ma la saga di Twilight ha un significato particolare per me (che se vi va potrei raccontarvi in una recensione proprio su Twilight) e quindi non potevo farmi scappare questa nuova storia parte del suo universo.
Nonostante le aspettative basse vi dirò che mi è piaciuto, anche se ha i suoi pro e i suoi contro (tranquilli, niente spoiler, ce n'è solo uno ma è adeguatamente nascosto!).

life and death recensione review stephenie meyer twilight saga
LIFE AND DEATH
Stephenie Meyer

life and death recensione


Editore: LainYA - Fazi Editore
Prezzo: Cartaceo 15,00 €, Ebook 7,99 €
Pagine: 367 (698 complessive, comprendendo Twilight)
Serie: Twilight

Trama: Nello Stato di Washington c’è la cittadina più piovosa d’America. La conoscono bene Edward Cullen e Bella Swan, i protagonisti di Twilight. Lei, dolce ragazza qualunque; lui, giovane misterioso con un segreto inconfessabile. La loro storia d’amore ha conquistato i cuori di tutti. Ma cosa succederebbe se i ruoli si ribaltassero? Se non fosse lui la creatura straordinaria, l’eroe meraviglioso dotato di capacità sovrumane ma… lei? Beaufort è un ragazzo alto e dinoccolato trasferitosi dall’Arizona quando incontra la bellissima Edythe, non sa che la fortissima attrazione che prova per lei potrebbe essere la sua rovina… Spettacolare riscrittura di Twilight, Life and Death riapre le porte del piccolo mondo di Forks. Ricalcando il palcoscenico della storia d’amore più amata degli ultimi anni e ardenti di quella stessa passione che ha stregato milioni di fan in tutto il mondo, Beaufort e Edythe conquisteranno il lettore con il calore rassicurante di un’atmosfera conosciuta e la sorpresa di un finale completamente nuovo.


RECENSIONE

Normalmente inizierei questa recensione ricapitolando velocemente la trama, ma in questo caso vorrei passare oltre, perchè la descrizione fatta dalla casa editrice è più che soddisfacente e io ho tanto da dire e poco spazio per farlo.
"Life and Death" ci viene presentato come un "E se...?" di Twilight, e niente potrebbe essere più vero... e più distante allo stesso tempo.

Come vi dicevo prima Twilight è un libro molto importante per me, è legato a dei ricordi molto speciali, quindi non vi sorprenderà se vi dico che l'ho letto molte volte. E questo forse è stato l'ostacolo maggiore... vedete, per chi conosce a fondo - quasi a memoria -  Twilight, è difficile leggere Life and Death senza sovrapporre i personaggi dell'uno e dell'altro; per me è stato praticamente impossibile (tant'è che ad un certo punto mi sono resa conto che lo stavo leggendo ignorando completamente i personaggi e immaginandomi Bella ed Edward).
Però, nonostante questo, il libro merita e infatti le sue quattro stelline le ha ricevute.

Bella e Beau si somigliano abbastanza, ma non tanto da risultare essere lo stesso personaggio. A mio avviso lei è un personaggio più classico, mentre Beau ha qualcosa di più interessante...


venerdì 15 gennaio 2016

Waiting For... #01 - Gennaio 2016

Etichette: , , , ,

Buongiorno lettori, come procede la vostra giornata? Qui tutto bene, mattinata un po’ frenetica perché mio papà ha deciso di darsi alle pulizie ma, con tutto che fuori splende un bellissimo sole, l’aria è polare e io ho dovuto rannicchiarmi nella mia felpa pecora (è una felpa tutta bianca a riccioli che sul cappuccio ha due orecchie tonde – sì, in effetti più che una pecora sarebbe un orso polare forse…) e per fortuna avevo il the caldo della colazione e “Life and Death” della Meyer a tenermi compagnia mentre la casa tornava ad una temperatura stabile.
Dunque, bando alle ciance e iniziamo questo blog come si deve! E quale miglior modo per partire se non con i libri che non vedo l’ora di avere tra le mani questo mese?
I libri che vi presento sono quattro: Life and Death, Invisibile, Everneath e Un Sospiro nel Buio.

life and death anteprima stephenie meyer

Autore: Stephenie Meyer
Titolo: Life and Death
Titolo originale: Life and Death
Serie: Twilight 2.0
Editore: LainYA - Fazi Editore
Data d'uscita: 14 Gennaio 2016
Costo: € 15,00 cartaceo - € 7,99 E-book

Trama: Nello Stato di Washington c’è la cittadina più piovosa d’America. La conoscono bene Edward Cullen e Bella Swan, i protagonisti di Twilight. Lei, dolce ragazza qualunque; lui, giovane misterioso con un segreto inconfessabile. La loro storia d’amore ha conquistato i cuori di tutti. Ma cosa succederebbe se i ruoli si ribaltassero? Se non fosse lui la creatura straordinaria, l’eroe meraviglioso dotato di capacità sovrumane ma… lei? Beaufort è un ragazzo alto e dinoccolato trasferitosi dall’Arizona quando incontra la bellissima Edythe, non sa che la fortissima attrazione che prova per lei potrebbe essere la sua rovina… Spettacolare riscrittura di Twilight, Life and Death riapre le porte del piccolo mondo di Forks. Ricalcando il palcoscenico della storia d’amore più amata degli ultimi anni e ardenti di quella stessa passione che ha stregato milioni di fan in tutto il mondo, Beaufort e Edythe conquisteranno il lettore con il calore rassicurante di un’atmosfera conosciuta e la sorpresa di un finale completamente nuovo.
invisibile anteprima andrea cremer david levithan

Autore: Andrea Cremer e David Levithan
Titolo: Invisibile
Titolo originale: Invisibility
Serie: Autoconclusivo
Editore: Newton Compton
Data d'uscita: 14 Gennaio 2016
Costo: € 9,90 cartaceo - € 4,99 E-book

Trama: Stephen è abituato a non essere notato. È nato così. Invisibile. A causa di una maledizione. Elizabeth ha desiderato spesso di essere invisibile. Se la gente non ti vede, nessuno può ferirti. Quando i due si incontrano però, qualcosa cambia per sempre nelle loro vite. Stephen si accorge con stupore che Elizabeth riesce a vederlo, e la ragazza si rende conto che desidera essere vista da Stephen, che non ha paura di mostrarsi a lui. Cosa sta succedendo? Da dove ha origine la maledizione che pesa sulla famiglia di Stephen? All'improvviso i ragazzi si ritrovano catapultati in un mondo segreto popolato da maghi e stregoni, di fronte a una scelta difficile, che mette in gioco il loro amore e le loro vite.




giovedì 14 gennaio 2016

Welcome 2.0

Etichette: , , , ,
Cari lettori,
benvenuti nel “The Ink Spell” blog. Sono Jessica, vengo da Milano e spero che questo blog abbia una vita più lunga di quello precedente xD

Circa due anni fa avevo aperto un blog con lo stesso identico nome e indirizzo di questo qua dove siete ora, però non ero andata oltre una recensione che l’ho abbandonato. No, non era pigrizia… forse semplicemente non era il momento giusto per iniziare un progetto di questo tipo. Poi l’anno scorso, mi ero messa d’impegno e ne avevo creato uno nuovo completamente da zero, avevo anche un’amica con cui collaboravo, ma ahimè, ho iniziato a lavorare a tempo pieno e anche quello è finito nel dimenticatoio.
No, dai, non è proprio vero… perché non l’ho dimenticato sul serio, però di sicuro non ne ero più attratta come all’inizio.
Quindi, cosa renderà questa la volta decisiva? Beh, dicono che la terza è quella giusta, ma credo che per me ciò che mi terrà ancorata al blog sarà il fatto che mi hanno regalato il Book Journal della Moleskine e riempirlo mi piace veramente tanto, quindi vedremo se questa passione riuscirà a trasmettersi dalla carta al digitale.

Dunque, qualche parola circa la mia idea di recensione… non ho un vero e proprio standard, tendenzialmente però odio le recensioni lunghe. Non vedo perché fermarsi a parlare di ogni singola riga, virgola o capitolo del libro. Io sono una molto per il quadro generale: un accenno di trama – che prenderò quasi sicuramente dai siti delle case editrici o dalle copertine – e un mio spassionato commento circa cosa ne penso, cosa mi ha trasmesso etc.
Generalmente preferisco i libri cartacei...