venerdì 6 gennaio 2017

Recensione: Morsi di Ghiaccio di Richelle Mead

Etichette: , , , , , , ,
Buon giorno Readers e Buona Epifania! Come state? Come trascorrerete questa gioiosa giornata? Io fra non molto avrò quasi tutta la Corte dei Miracoli di parenti a pranzo: specialità di oggi pizzoccheri, con a seguire tombolata per chiudere le feste. Ho già i brividi a pensare che sta sera alle 19.00 mia madre avrà già smantellato albero, presepe, decorazioni e avrà già avviato (se non completato) le pulizie di primavera... *sigh*

Comunque, per domani vi ho promesso un bel post riepilogativo delle feste, ma oggi festeggio la befana anche con voi portandovi una piccola recensione: "Morsi di ghiaccio" di Richelle Mead, secondo volume della serie Vampire Academy, edito da Rizzoli.

recensione morsi di ghiaccio di richelle mead

MORSI DI GHIACCIO
Richelle Mead

⭐⭐⭐⭐

Editore: Rizzoli
Prezzo: Rigido 16,50€ Ebook 8,99€
Pagine: 336
Serie: Vampire Academy #02

Trama: L'ultimo anno all'Accademia dei Vampiri è tutt'altro che semplice per Rose Hathaway. Il problema principale è il suo cuore: Dimitri, suo tutor di cui è innamorata, ha messo gli occhi su un'altra ragazza. Poi, come se non bastasse, Rose deve fare i conti con la leggendaria Guardiana Janine, sua madre, che decide di tornare a scuola dopo una lunga assenza. E quando i terribili vampiri Strigoi attaccano in massa, la situazione precipita. Una vacanza sulla neve regala l'illusione di essere al sicuro, ma è proprio allora che Rose corre i rischi più gravi.


Come ormai dovreste ben sapere io sono una fan della Mead, il primo libro di questa serie l'ho amato come pochi altri (qua la recensione) e non è un caso se ho ripreso in mano i libri per una sana rilettura.
A proposito, mi chiamo Rose Hathaway. Ho diciassette anni, mi alleno a proteggere e uccidere vampiri, sono innamorata del ragazzo sbagliato, e ho un'amica del cuore che potrebbe impazzire per colpa dei suoi strani poteri magici.
Ehi, nessuno ha mai detto che la scuola superiore sarebbe stata facile.

Questo secondo volume, alla seconda lettura, mi è risultano meno intrigante del primo - a tratti, forse, più lento - ma come sempre la Mead è una maestra nel suo mestiere e l'attenzione non cala mai, riesce a tenere il lettore sul chi vive per tutta la lettura. Diciamo che è un po' un libro ponte, un libro che fa da collegamento tra i fatti importanti del primo e quelli del terzo.
Di nuovo ci troviamo davanti a Rose che è una protagonista degna di questo nome: commette errori come ognuno di noi, non è perfetta, ma fa quel che può per migliorarsi di volta in volta. La cosa più bella di questi libri è proprio la sua costante crescita. E non solo la sua in realtà, ma capirete meglio nelle prossime recensioni.
Mentre Dimitri in questo volume resta un po' sullo sfondo, Mason si fa avanti un po' a spallate secondo me: insomma, non è riuscito proprio a entrarmi nel cuore, ma diciamo che aveva la strada ostacolata anche dalla nuova new entry che è Adrian 😍
«Tu sei il tipo di ragazza che ha solo anime gemelle o nemici mortali, non è vero?»

Tra i nuovi personaggi facciamo anche la conoscenza della madre di Rose: ora, sicuramente come mamma non è l'ideale, ma io l'ho amata profondamente: è forte, brillante e sa farsi apprezzare tanto quanto Rose, anzi, ci mette nella posizione perfetta per capire come Rose sia quella che è.

Insomma avrete capito che ciò in cui la Mead riesce meglio non è creare situazioni arzigogolate, ma dare forma a personaggi veri e credibili, che trasmettono emozioni reali al punto da immedesimarsi in un personaggio più per i suoi errori che per le sue vittorie.
Come dicevo sopra, quest'autrice ha la magia dello spirito nelle dita: il suo stile è sempre fluido e divertente, coinvolge senza annoiare anche nelle parti meno interessanti, ma soprattutto: riesce a dare vita ad una realtà di adolescenti senza ostentare grandi doti con un linguaggio pulito che non imita un gergo che non si conosce.
Era la prima volta che mi toccava davvero dalla notte dell'incantesimo di lussuria. Quello che era successo in palestra era stato qualcosa di diverso... più animalesco. Adesso non aveva a che fare col sesso. Aveva a che fare con l'essere vicino a qualcuno a cui si tiene, con l'emozione travolgente di quell'intimità.
Dimitri avrebbe anche potuto andare via con Tasha, ma lo avrei amato ancora. Con ogni probabilità non avrei mai smesso di amarlo.

🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹

Allora lettori, cosa ne pensate?
So che alcuni di voi conoscono già questa serie, altri invece - tipo Alessia del Walk, ma non facciamo nomi - sono ancora dei profani sull'argomento?
Vi ho incuriosito abbastanza da darle una chance?

🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹🔹

Richelle Mead - Vampire Academy
01. L'accademia dei Vampiri
02. Morsi di Ghiaccio
03. Il Bacio dell'Ombra
04. Promessa di Sangue
05. Anime Legate
06. L'ultimo Sacrificio


5 commenti:

  1. Ciao e buona Epifania! Anche io amo alla follia la Mead, considero questa serie una delle più belle che abbia mai letto. Adoro il personaggio di Rose, il mio preferito senza dubbio, ha un carattere forte. Lo spin-off continua ad essere nella mia lista dei desideri, spero ancora che lo portino in Italia, altrimenti lo leggerò sicuramente in lingua. Adrian è un personaggio che ho adorato e che è cresciuto molto nella storia, non può essere abbandonato così! baci =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io spero che arrivi in Italia, infatti continuo a rimandare l'acquisto dei cartacei in lingua xD

      Elimina
  2. Ciao Ink =), non conoscevo minimamente questa serie, spero di recuperarla al più presto!
    Ella

    RispondiElimina
  3. Rose!!! Devo leggere solo più l'ultimo di questa serie. Ma ora sono curiosa di leggere poi la tua opinione del terzo ihihihihihihi

    RispondiElimina